Tanti tifosi biellesi a Torino per gara 3

La cronaca in diretta dell'Angelico

La squadra biellese sembra timorosa e contratta

Stampa Home
Articolo pubblicato il 09-05-2014 alle ore 00:00:00.
la-cronaca-in-diretta-dellangelico-560fac4c49b513.jpg
La grinta di Fabio Corbani

Ci siamo. La partita sta per iniziare. Torino e Angelico Biella si affrontano in gara tre. Il risultato attualmente è in parità: una vittoria per parte. Il Palasport di Torino è gremitissimo. Soliti sfottò prepartita fra le tifoserie, in un clima comunque sereno. La rappresentanza biellese è nutritissima e fa sentire con forza la propria voce.

Quintetti tradizionali alla palla a due e prima azione per l'Angelico che però non trova il canestro. Lo centra invece Mancinelli con un tiro da tre. Il primo canestro biellese è di Chillo (6-2), ma Bowers infila la seconda tripla della sua gara, prima del centro di Hollis (9-4).

Ritmi bassi per Biella, troppo bassi.  Con un'Angelico che sembra contratta, quasi timorosa. Ma ci pensano Hollis  e Voskuiln a ricucire sino al -1 (11-10). Torino però reagisce e torna avanti di due possessi e con il solito Mancinelli dalla lunetta raggiunge il +7 (17-10). Il primo quarto si conclude con la Manital avanti 21-13.

Torino inizia ancora meglio il secondo quarto e raggiunge il +12 all'11° minuto. Hollis riporta il divario sotto la doppia cifra e, dopo il canestro dell'ex Gergati, arriva la prima bomba di  Voskuil, con Infante che subito dopo firma il -5 al 14' (24-24).

Due triple in fila di Steele puniscono la doppia sanguinosa persa in attacco da Biella e la Manital torna a +11 (35-24). Siamo a 15'30". Il parziale dei padroni di casa arriva sino al 9-0 e solo dalla lunetta Infante riesce a ridurre con un 1/2. Ma ancora Steele pinisce la difesa molle di Biella (41-25).

Sandri chiude il primo tempo dopo un gioco da quattro punti di Voskuil. A metà partita il tabello dice: Torino 46 - Biella 34.

La ripresa inizia con una tripla di Hollis. Sono capitan Evangelisti e Mancinelli a ristabilire le distanze. Al 22'30" è 51-37 per Torino. Il divario a metà frazione resta stabile intorno ai 10-11 punti. L'Angelico però non molla e al 26'15" grazie a Lombardio raggiunge il -6 (55-49).

Ancora una bomba di Hollis vale il -4 e con Voskuil al 28' è -1 (56-55). Tripla di Steele e due liberi dello stesso play torinese ridanno fiato alla Manital (62-55).  Ancora Steele a chiudere il parziale. Gli utlimi 10 minuti inizieranno con Biella che deve recuperare sette lunghezze (64-57).

Voskuil da 3 risponde  all'appoggio di Mancinelli (66-60). Sale ancors il tono dell difesa di casa, mentre Sandri e Amoroso  colpiscono da fuori e costringono  Corbani al time out sul 72-60 al 33'. Tripla da nove metri di Mancinelli che di fatto chiude il match con il +15 (75-60) con ancora 6 minuti da giocare.

Ormai Torino ha il pieno controllo del match e con il taslento e l'esperienza dei suoi senatori  raggiunge anche il +20 quando mancano solo 3' alla sirena (85-65).

Finisce con il PalaRuffini che trubuta un meritato applauso  alla Manital, che vince 89-73. Ora l'appuntamento è per domenica alle 18 per gara 4, decisiva per il cammino dell'Angelico in questi play-off.: un ko significherebbe uscire definitivamente dalla serie.

Andrea Rossetti

Tags: Pallacanestro Biella, Angelico, play off, Torino, Lega gold
la-cronaca-in-diretta-dellangelico-560fac4c5e2554.jpg

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia