Il portacolori della Boxing Club Biella non lascia scampo al rivale

Jacopo Torta vince sul ring di Vercelli

Febbraio si è rivelato sino ad ora un mese particolarmente impegnativo per la Boxing Club Biella.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 16-02-2015 alle ore 00:00:00.
jacopo-torta-vince-sul-ring-di-vercelli-560fe48f2a81a3.jpg
Jacopo Torta festeggia il vittorioso verdetto sul ring di Vercelli

Febbraio si è rivelato sino ad ora un mese particolarmente impegnativo per la Boxing Club Biella.

A cominciare da sabato 7, quando il palazzetto dello sport di Verceli ha ospitato il primo appuntamento frutto della neonata collaborazione tra la società che ha sede nella palestra Fitness Club di Ponderano e i “colleghi” di Vercelli appunto e Borgosesia. Ogni mese le società nominate a turno organizzeranno una serata con lo scopo di far crescere i ragazzi che si allenano e che vogliono dimostrare il loro valore, come già successo in passato, e di ben figurare anche a livello nazionale.

Sul ring vercellese sono saliti due atleti affiliati alla squadra laniera, che però si allenano a Venaria sotto lo sguardo vigile del maestro Roberto Solinas, e i biellesi doc Giulia La Magna e Jacopo Torta. Si è rivelata però una trasferta da spettatrice per la giovanissima (classe 1998) La Magna, che non ha potuto combattere a causa del forfait dell’avversaria, mandata al tappeto da alcuni problemi di salute. Ma degli altri tre incontri, due hanno avuto esito positivo. La copertina spetta di diritto a Torta, che ha combattuto nella categoria 79,50 kg. Il lavoro dei tecnici Roberto Scaglione e Yuri Campanella sta dunque dando finalmente i suoi frutti, dopo lunghe sedute di allenamento volte e limare quei difetti che il boxeur di casa nostra si sta portando dietro da troppo tempo. Ormai prossimo ai venti match all’attivo, ha affrontato un atleta di casa, anche lui di notevole esperienza e potenzialmente in grado di impensierirlo. Ma Torta si è rivelato davvero bravo e non ha lasciato scampo al vercellese.

Successivamente è stata la volta dell’italo-croato Olehf Kunshir - categoria 69 kg - che ha condotto un buon incontro, tenendo sempre il centro del ring e dando conferma della propria crescita, così da meritarsi la tanto attesa vittoria al quinto match della sua carriera. Il secondo torinese, biellese “d’adozione” a salire sul ring è stato Luca Cesareo - categoria 64 kg - opposto al bravo Andreoli della Pro Sesto Boxe. Andreoli è entrato subito nel match, dimostrando di voler vincere, portando più colpi e impensierendo più di una volta Cesareo, sconfitto dunque ai punti.

Proprio Cesareo e Kunshir hanno nuovamente combattuto sabto 14, sul quadrato allestito nella palestra Ursus di Milano. Questa volta i verdetti sono stati opposti, con Cesareo vittorioso ai punti e Kunshir battuto da un verdetto della giuria decisamente discutibile, tanto da essere “messo” sotto esame da parte del presidente del Comitato federale lombardo.

La Boxing Club Biella è ora al lavoro in vista di alcuni impegni di carattere nazionale e soprattutto in preparazione della riunione in programma al PalaBonprix di via Pajetta il prossimo sabato 29 marzo, quando sul ring si affronteranno anche alcuni pugili professionisti.

Tags: boxing club biella, jacopo torta, giulia la magna

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 09-12-2017
Lo sfogo di un lettore : Riportiamo integralmente la protesta di un nostro lettore amareggiato e preoccupato per gli episodi di vandalismo che ripetutamente avvengono nel suo quartiere.
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia