Il materiale di medicazione verrà garantito dall'Asl

Infermieri a domicilio, da lunedì l'assistenza verrà aumentata

Stampa Home
Articolo pubblicato il 07-05-2016 alle ore 15:57:56.
Infermieri a domicilio, da lunedì l'assistenza verrà aumentata 2
Infermieri a domicilio, da lunedì l'assistenza verrà aumentata 2

L'ASL di Biella comunica che a partire da lunedì 9 verrà potenziato il servizio di assistenza sul territorio con una gestione ancora più diretta. Il materiale di medicazione, utilizzato per la cura delle ferite croniche, non dovrà più essere ritirato dai pazienti in farmacia

Come funziona. I percorsi possono essere due:

  • Se la prescrizione di medicazione viene eseguita dal Medico di Medicina Generale (MMG, Medico di Famiglia) - in caso di medicazioni semplici - il paziente, o chi per lui, dovrà consegnare tale prescrizione presso una nelle nove Sedi distrettuali in orario di apertura al pubblico: per il Distretto Biella: Andorno Micca, Ponderano – Ospedale degli Infermi (Piano terra, buca delle lettere, a fianco della scala mobile Est), Sandigliano, Mongrando, Cavaglià; per il Distretto Cossato: Poliambulatorio di Cossato, Vigliano Biellese, Valle Mosso, Trivero Frazione Ponzone. Tutte le richieste consegnate entro le ore 14.00 saranno evase nell'arco di due giorni lavorativi. Ciò significa che entro quest'arco temporale un infermiere dei Servizi territoriali dell'ASL BI si recherà a casa del paziente per effettuare le medicazioni necessarie su richiesta del medico; in alternativa il paziente potrà sempre scegliere di recarsi in Ambulatorio. È importante che l'utente riporti nella richiesta un numero di telefono al quale poter essere eventualmente contattato.
  • Qualora, invece, la prescrizione fosse stata redatta da un Medico Specialista - per una medicazione complessa - il paziente deve recarsi presso la Farmacia dell'Ospedale (dal lunedì al giovedì, dalle ore 08.30 alle 12.30 e dalle 13,30 alle 16,30; il venerdì, dalle ore 08.30 alle 12.30) dove gli verrà consegnato il materiale necessario per il primo mese. Da quel momento l'utente entra ufficialmente nel percorso di presa in carico da parte dei Servizi territoriali.

Un percorso di assistenza in linea con quanto previsto dalle norme e richiamato di recente anche da una Direttiva regionale: "Il materiale di medicazione viene garantito ai pazienti in carico ai servizi di cure domiciliari".

L'ASL di Biella sostiene una spesa pro capite per l'assistenza protesica ed integrativa superiore alla media regionale; l'obiettivo della nostra ASL è, dunque, quello di riallinearsi creando trattamenti personalizzati che possano garantire più sicurezza per la salute ed anche una maggiore efficienza nell'utilizzo delle risorse disponibili.
Così come indicato nel Piano di Assistenza Territoriale (PAT), infatti, i risparmi derivanti da una maggiore appropriatezza prescrittiva verranno reinvestiti sul territorio nell'area della non autosufficienza.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia