Si trovava ai domiciliari nella casa dei genitori

Il terrore della movida è fuggito. Ora è latitante

Azzedine Boulaoua, il terrore della movida biellese, torna alla ribalta della cronaca. Il giorno dopo la concessione degli arresti domiciliari, è scappato e ha fatto perdere ogni traccia.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 05-08-2014 alle ore 00:00:00.
il-terrore-della-movida-e-fuggito-ora-e-latitante-560fcc715f0863.jpg
Le ferite riportate da uno dei due giovani aggrediti in Riva dal gruppo di Azzedine

Azzedine Boulaoua, il terrore della movida biellese, torna alla ribalta della cronaca. Dopo poco più di due mesi di prigione, grazie alle ripetute richieste del suo legale, è stato scarcerato. Il giudice del tribunale di Biella lo scorso 26 luglio gli ha concesso gli arresti domiciliari nella sua abitazione. Nemmeno il tempo di tornare a casa e il giorno successivo già è sparito, facendo perdere ogni traccia di sè.

Quando, la mattina del 27 luglio, i carabinieri si sono recati nella casa dove vive con i genitori, non lo hanno trovato. E non era uscito nemmeno per andare al bar, o a cercare un amico. E’ proprio scappato, non si sa dove. Da quella notte non è più tornato a dormire da loro. Da allora è latitante.

Tags: azzedine, Azzeline Boulaoua, biella, latitante, scappa dai domiciliari, terrore della movida, aggressione riva

Articoli dello Stesso Argomento

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 07-01-2017
Biella: minori ubriachi danneggiano le auto in sosta 3 Tre ragazzini sono stati denunciati dalla Polizia per danneggiamento e minacce a pubblico ufficiale, dopo essere stati sorpresi ubriachi da una pattuglia...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

I più letti

Rubriche della provincia