Revello attacca, Borin replica: “Pasticcio ereditato dalla precedente amministrazione”

«Il Movicentro di Cossato è un immondezzaio»

L'area del Movicentro di Cossato, presso la stazione ferroviaria, torna sotto i riflettori. Questa volta a richiamare l’attenzione è il consigliere comunale Stefano Revello, che in sede di consiglio ha segnalato lo stato di abbandono dei locali e della zo

Stampa Home
Articolo pubblicato il 07-05-2014 alle ore 00:00:00.
il-movicentro-di-cossato-e-un-immondezzaio-560fac314893a3.jpg
Il Movicentro di Cossato

L'area del Movicentro di Cossato, presso la stazione ferroviaria, torna sotto i riflettori. Questa volta a richiamare l’attenzione sullo spazio è il consigliere comunale Stefano Revello, che in sede di consiglio, lo scorso lunedì, ha segnalato lo stato di abbandono dei locali e della zona circostante.

“La condizione in cui si trova il Movicentro è evidente - ha detto -. Per l’Amministrazione lo spazio è difficile da gestire: di notte la sala d’attesa diventa il dormitorio per alcune persone, come ho avuto modo di documentare con le fotografie, e fuori ci sono rifiuti abbandonati ovunque. La situazione richiede l’attenzione degli Amministratori e soluzioni".

L'assessore alle Attività economiche, Sonia Borin, ha risposto: “La questione del Movicentro è un pasticcio ereditato dall’Amministrazione precedente che ci troviamo a dover gestire. Il gestore che se ne prendeva cura non ha voluto proseguire il contratto, quindi adesso dobbiamo procedere con l’emissione di un bando che assegnerà il servizio. Prima di poter fare questo però si è presentata la necessità di disporre di una perizia dei locali, come richiede la legge, che andrà inserita nel bando".

"Comunque sia - ha concluso - la situazione è sotto controllo; è stata messa in funzione una porta temporizzata che non costringe più il gestore ad osservare orari penalizzanti, come invece era previsto nella precedente convenzione.  Prossimamente verrà attivata la videosorveglianza, intanto è in funzione il passaggio del servizio di vigilanza e ci sono due dipendenti comunali che si occupano della pulizia, quindi il Movicentro non è abbandonato".

Tags: polemica movicentro cossato, stefano revello, sonia borin, cossato

Articoli dello Stesso Argomento

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia