La storia di Martina Milano che a breve inaugurerà un micronido

"Il mio sogno si è avverato"

Stampa Home
Articolo pubblicato il 29-07-2016 alle ore 09:15:30.
"Il mio sogno si è avverato" 3
"Il mio sogno si è avverato" 3

Prosegue il nostro viaggio nella vita e nelle sfide dei biellesi che hanno scelto di aprire un’attività. Ci piacerebbe che diventasse una rubrica, un appuntamento fisso per scacciare il pessimismo ed infondere un po’ di coraggio e positività al nostro territorio e ai suoi cittadini. Si potrebbe chiamare “Think Pink”: pensate in rosa, come Funny Face, la giovane bruttina Audrey Hepburn trasformata in una fascinosa modella. Vabbè era un film, ma ci insegna che conviene non da dare mai nulla per scontato. Con intraprendenza e impegno si può davvero diventare migliori, e realizzare i piccoli sogni di una vita comune. Se avete anche voi una storia da raccontare scriveteci: direttore@nuovaprovincia.it

In questo numero “pensiamo in rosa”, con la storia di una giovane educatrice e mamma, che a giorni aprirà il suo micronido. Lei si chiama Martina Milano ed è stata tra le prime a scriverci, esordendo così: «Ho 30 anni e sin da bambina sentivo di voler fare la maestra. Così ho conseguito il diploma di educatrice e lavorato a lungo nel settore. Il mio sogno più grande era quello di riuscire ad aprire un asilo nido tutto mio, ma le vicissitudini della vita mi hanno allontanato dal mio obiettivo». Un incipit perfetto e un obiettivo solo “accantonato”, mai perso di vista. Infatti Martina inaugurerà “A piccoli passi”, il suo micronido, il 27 agosto prossimo, a Salussola, il suo paese natale.

Si ripete dunque, la scelta dei nuovi imprenditori di puntare sulle proprie radici ed installarsi con l’attività scelta nel luogo di nascita e residenza: «Ho lavorato come educatrice in un nido privato di Biella, ma al momento di aprire un’attività mia ho pensato al mio paese, anche perché un nido a Salussola non l’abbiamo e le famiglie di oggi hanno spesso bisogno d’aiuto per allevare i propri piccoli» spiega Martina, che per realizzare il suo sogno ha rinunciato ad un posto sicuro: «Avevo un lavoro a tempo indeterminato, che quando hai un figlio piccolo e un mutuo dà una certa sicurezza, ma ho pensato che questo era il momento – prosegue la giovane educatrice con entusiasmo – mi sono detta: l’età ce l’ho, l’esperienza pure, o adesso o mai più. E così sono partita». Ed oltre alla passione per il proprio lavoro, a fare da sfondo alla scelta di Martina Milano c’è anche la maternità: «Da quando ho avuto mio figlio ho capito molte cose sulle mamme, su come a volte è difficile lasciare il proprio bambino in mani altrui, ecco perché ho cercato di creare un luogo confortevole e sicuro, ed anche di offrire dei servizi aggiuntivi che agevolino i genitori». Insomma entriamo nel vivo del micronido “A Piccoli Passi”: ospiterà fino a 24 bimbi dai 3 ai 36 mesi, e tra le sue particolarità si segnalano le aperture prolungate, dal lunedì al venerdì dalle 7,30 alle 19 ed il sabato dalle 8 alle 18. «Cerchiamo di adeguarci alle necessità delle famiglie di oggi, per questo saremo aperti tutti i sabati, inoltre durante le vacanze di Natale, di Pasqua e quelle estive organizzeremo dei campus per bambini fino ai 6 anni d’età. Abbiamo anche un servizio di baby parking per i piccoli dai 3 ai 6 anni – spiega Martina – e per ultimo lascio il nostro pezzo forte, S.O.S. Mamme, un servizio di baby sitting d’emergenza. Il bambino si sveglia con la febbre e tu devi andare a lavorare? Hai un imprevisto o vuoi comunque prenderti due ore libere? Se ci chiami in asilo, noi ti mandiamo una baby-sitter. Stiamo organizzando una rete di persone disponibili sulla base di esperienza e luogo di residenza, perché questo è un servizio che attiveremo anche fuori paese».

Non manca un occhio pure alle “tasche” dei genitori, che non sempre sono stragonfie, la struttura prevede alcune agevolazioni, come l’iscrizione aperta durante tutto l’anno, con orari flessibili e pacchetti personalizzabili, ed una retta decurtata fino al 50% per i genitori che certifichino lo stato di disoccupazione: «Questo è ovviamente un punto delicato, le agevolazioni sono a tempo ridotto e ne hanno diritto solo i genitori che possano dimostrare il proprio stato, quindi analizzeremo ogni caso con attenzione». La retta per i piccoli del nido sarà “all inclusive” e comprenderà tutti pasti e i prodotti per cambio ed igiene, inoltre la mensa si servirà di prodotti locali certificati, mettendo il pratica il concetto di “km 0”. Per conoscere Martina, il suo staff e la sua struttura è in programma per il 6 agosto un open day, nel frattempo sono già disponibili molte info sulla pagina Facebook @apiccolipassi.salussola e sul sito micronido-apiccolipassi.jimdo.com.
Laura Boerio

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia