Anche il biellese Franco Busoni alla manifestazione di protesta a Roma

«Il mercato immobiliare ucciso dalle troppe tasse»

Rilanciare il comparto immobiliare per rilanciare l’economia italiana. Questa l’idea che giovedì è stata al centro della manifestazione nazionale dal titolo “Se riparte l’immobiliare... riparte l’Italia!”, organizzata a Roma dalla Federazione italiana age

Stampa Home
Articolo pubblicato il 03-03-2015 alle ore 00:00:00.
il-mercato-immobiliare-ucciso-dalle-troppe-tasse-560fe54fbe3303.jpg
Franco Busoni

Rilanciare il comparto immobiliare per rilanciare l’economia italiana. Questa l’idea che giovedì è stata al centro della manifestazione nazionale dal titolo “Se riparte l’immobiliare... riparte l’Italia!”, organizzata a Roma dalla Federazione italiana agenti immobiliari professionali (Fiaip). Una convention cui hanno partecipato grandi personalità del mondo politico, associativo e imprenditoriale, che si sono succedute sul palco di fronte a una platea di più di seicento uditori tra operatori del settore e pubblico esterno.

Presente alla manifestazione anche  Franco Busoni, titolare di Immobilbiella nonché presidente della sezione provinciale della Fiaip Biella. «I dati a livello nazionale sono drammatici, la tassazione sul mattone è triplicata ed ora si sta parlando di tassare pure i terreni agricoli – racconta – Anche i colleghi dei posti notoriamente più turistici sono ormai alla canna del gas». In uno scenario tanto disastroso il commento di Busoni sul Biellese è però positivo: «Da noi si intravvede qualche barlume di ripresa, pare si stia risvegliando un qualche interesse per i capannoni industriali sulla Trossi. E’ ancora presto ma qualcosa sembra muoversi, c’è la voglia di investire sulla manodopera specializzata locale.
 
Le tasse aumentano, molti proprietari decidono di vendere e così si svaluta il valore complessivo del patrimonio immobiliare. Un circolo vizioso che finisce ovviamente per coinvolgere anche gli operatori del settore, che puntano il dito contro governi presenti e passati, colpevoli di aver usato la casa come un bancomat per sostenere la spesa pubblica.

g.q.

Tags: mercato immobiliare, crisi, protesta, franco busoni

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia