L'articolo completo di Edoardo tagliani

Idee inutili e consigli stupidi

PREMESSA. Giardinetti. Un padre con due figlie e una madre con una figlia. Il padre si allontana per gettare dei rifiuti e le bimbe restano con la donna. Arriva un pensionato, chiacchiera con la signora e le bimbe e offre loro dei cioccolatini. Il padre t

Stampa Home
Articolo pubblicato il 26-03-2014 alle ore 00:00:00.
idee-inutili-e-consigli-stupidi-560fa991827933.jpg
Edoardo Tagliani da anni è impegnano in missioni umanitarie in giro per il mondo. Ora si trova con la famiglia ad Haiti

PREMESSA. Giardinetti. Un padre con due figlie e una madre con una figlia. Il padre si allontana per gettare dei rifiuti e le bimbe restano con la donna. Arriva un pensionato, chiacchiera con la signora e le bimbe e offre loro dei cioccolatini. Il padre torna, vede la scena, comincia a urlare da lontano e accusa il pensionato e la madre di comportamenti non appropiati. Se ne va e chiama la polizia che arriva e, incredibile a dirsi, il pensionato era un vecchietto gentile. Non era Jack lo squartatore.

CONSIDERAZIONE INUTILE NUMERO 1: Probabilmente, il pensionato non era biellese di origine. Gli indizi sono chiari: ha rivolto la parola a una sconosciuta in un luogo pubblico. E ha persino offerto dolci - presumibilmente acquistati con denaro proprio - a delle bambine. Ci sono invece ottime possibilità che il solerte cittadino abbia il marchio DOC stampato in fronte. Anche in questo caso, le prove indiziarie abbondano: la solerzia nel mettere in pratica quella responsabilità civica necessaria al decoro della città, alla sicurezza dei suoi abitanti, alla promozione della rettidudine morale della comunità. Ma la quasi certezza dell'appartenenza mucroniana è il fatto che nel cervello del solerte cittadino non è transitata nemmeno per un pico-secondo l'idea di rivolgersi gentilmente al pericoloso pensionato. La scena (mamma, bambine, vecchiaccio e cioccolatini) già inchiodava il criminale. Urlargli contro e chiamare le forze dell'ordine era il solo atteggiamento possibile.

CONSIDERAZIONE INUTILE NUMERO 2: La paranoia sembra prevalere sugli altri sentimenti istintivi che si possono provare vedendo un pensionato che regala due cioccolatini a dei bimbi. Sarà colpa dei giornali, che sparano i titoli di nera come se piovesse (e dal loro punto di vista fanno benissimo, dal momento che quelli sono i pezzi più letti in assoluto). Sarà colpa dell'effettivo degrado urbano di una cittadina di provincia.

CONSIGLI STUPIDI:
1) Per i pensionati: fatevi i fatti vostri. Evitate i giardinetti. Chiudetevi in casa a guardare la tv. Se proprio sentite il bisogno urgente di uscire, cercate un cantiere e rompete gli zebedei agli operai che ci lavorano. Le accuse di molestie sessuali ai manovratori di Caterpillar sono molto, molto rare.

2) Mamme: non staccate mai gli occhi dalle vostre figlie e non lasciatele mai in compagnia di un pensionato armato di caramelle. E' pericolosissimo: nelle vicinanze potrebbe esserci un solerte cittadino.

3) Solerti cittadini: se vedete un brutto vecchiaccio bavoso che irretisce delle innocenti creature (e oltretutto ha l'ardire di farlo persino alla presenza della mamma di una delle bimbe) evitate come la peste qualsiasi contatto civile e passate all'attacco, che è sempre la miglior difesa. Perché se per caso avvicinaste il pericoloso pensionato dicendo, ad esempio: "Buongiorno. Scusi se la disturbo, ma cosa ha dato alle bimbe? Dei dolci? Abbia pazienza se glielo chiedo, ma coi tempi che corrono... E poi, sa, io preferisco che non mangino dolci. Non si offenda, eh.". Sia mai. Potreste persino risultargli simpatici. Magari vi offre un cioccolatino anche a voi. Magari scambiereste due parole, così, ai giardinetti, con un vecchietto, una mamma e tre bambine, una mattina di quasi primavera.Oh misignur, che roba da matti!

Infine: non si offenda il diretto interessato, ma la lista delle motivazioni che lo hanno spinto ad agire come ha agito, fa venire i brividi. E lo dico nei panni di un padre che sta facendo crescere suo figlio in una delle metropoli più violente del pianeta. Ognuno di noi ha il diritto di proteggere i propri bambini come meglio crede e meglio può. Quindi evito giudizi soggettivi. Mi limito a registrare che tali comportamenti, forse, sono il frutto di un contesto sociale che è molto più in crisi di fabbriche e negozi.

Edoardo Tagliani

Tags: Edoardo Tagliani, cioccolatini ai bambini, anziano, giardini Alpini d`Italia, biella

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia