Martedì dalle 10 alle 11 davanti agli ingressi dell'Inps

I patronati protestano con un flash mob

Un flash mob a base di pratiche per la pensione, domande per la disoccupazione e consulenze contributive: martedì, dalle 10 alle 11 davanti agli ingressi dell’Inps, i Patronati biellesi saranno presenti con tavolini, operatori e pc per fare le pratiche su

Stampa Home
Articolo pubblicato il 16-11-2014 alle ore 00:00:00.
i-patronati-protestano-con-un-flash-mob-560fdb04c88a23.jpg
Appuntamento davanti alla sede dell'Inps

Un flash mob a base di pratiche per la pensione, domande per la disoccupazione e consulenze contributive: martedì, dalle 10 alle 11 davanti agli ingressi dell’Inps, i Patronati biellesi saranno presenti con tavolini, operatori e pc per fare le pratiche sul posto e dare chiara dimostrazione del loro ruolo fondamentale a livello sociale. E’ questa la formula con cui i Patronati nostrani di Cgil, Cisl, Uil e Acli hanno deciso di coinvolgere i cittadini nella riflessione sui tagli della legge di stabilità.

Obbiettivo? Raccogliere firme e ottenere uno stralcio dei tagli previsti per i Patronati, pari a 150 milioni a livello nazionale. Per rendere ciò possibile è stato inviato un appello a parlamentari e consiglieri regionali biellesi, chiedendo loro di «prendere pubblicamente posizione contro il taglio del finanziamento» e di impegnarsi «affinchè la discussione in Parlamento ripristini il pieno finanziamento delle attività svolte gratuitamente dei Patronati cittadini».

«Il nuovo taglio mette a rischio la sopravvivenza degli Enti di Patronato, costringendoli alla chiusura di gran parte dei servizi» si legge più avanti nell’appello, e si aggiunge che  «nel biellese in un anno mediamente 50000 persone si rivolgono allo sportello dei patronati», già sotto pressione per le precedenti riduzioni dei finanziamenti e per la decisione di informatizzare il rapporto cittadino-enti, mossa che ha spinto tantissimi a chiedere aiuto per l’inoltro delle pratiche.

Dai presidi al flash mob e dal flash mob al volantinaggio, che si svolgerà la prossima settimana nei mercati di Cossato, Vigliano, Candelo, Cavaglià, Pray, Ponzone e Vallemosso, primo intento è quello di sensibilizzare i cittadini, che rischiano di non avere più a disposizione grauitamente una serie di servizi.

Tags: patronati, flash mob, tagli protesta, biella

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia