Il rinomato bar all’incrocio tra le vie Vescovado e Garibaldi

I cinesi comprano ancora: anche il Luxor è passato di mano

Così come è accaduto in passato per altri famosi locali pubblici (vedasi ad esempio Holiday, City, Bar Stella), gli acquirenti proveniente dal’Estremo oriente hanno preso il posto dei nostri connazionali.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 26-07-2015 alle ore 16:11:14.
i-cinesi-comprano-ancora-anche-il-luxor-e-passato-di-mano-560ff121a120a3.jpg
Un’immagine del Luxor, acquistato da soci cinesi

l popolare bar Luxor situato nel centro cittadino all’angolo tra le vie Vescovado e Garibaldi è stato acquistato dai cinesi.

Così come è accaduto in passato per altri famosi locali pubblici (vedasi ad esempio Holiday, City, Bar Stella), gli acquirenti proveniente dal’Estremo oriente hanno preso il posto dei nostri connazionali. Insomma nulla di nuovo anche se rispetto a qualche anno fa l’onda lunga cinese si muove con più circospezione.

La conferma arriva da Mario Novaretti, presidente di Ascom. «Non c’è nulla di sorprendente - afferma - nell’epoca dell’internalizzazione spinta, queste cose ci stanno. Certamente rispetto agli esordi, per quanto riguarda Biella i cinesi, come altri, si muovono con più circospezione. Anche loro sono andati incontro a delle esperienze negative e quindi è normale un atteggiamento moderato. I soldi non si buttano via da nessuna parte del mondo».

Ma quanto è ampia l’internalizzazione del commercio biellese?

«Attualmente - risponde il presidente - il 15-20 cento degli iscritti è extracomunitario anche se in qualche modo il dato è falsato dall’elevato numero di venditori ambulanti. A differenza degli italiani, ogni componente di una  famiglia extracomunitaria pur lavorando nella stessa impresa ha una gestione contabile propria e questo provoca un numero superiore di partite Iva. Ma ritornando al discorso generale, per quanto riguarda l’interesse dei cinesi nei confronti dei nostri esercizi, posso dire che l’offerta è notevolmente superiore alla domanda. Ovvero ci sono più esercenti italiani interessati a vendere di quanti cinesi abbiano intenzione di comprare».

Tags: bar luxor, cinesi, Ascom, Mario Novaretti

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia