L'indignazione di un lettore

"Hanno dato della stronza a mia moglie malata, solo perché camminava lentamente sulle strisce pedonali"

Stampa Home
Articolo pubblicato il 26-06-2017 alle ore 10:38:32.
"Hanno dato della stronza a mia moglie malata, solo perché camminva lentamente sulle strisce pedonali" 4
Il fatto è avvenuto a Biella

Buongiorno, vorrei fare una breve riflessione su Biella, questa questa città che nulla tollera e nulla concede. L'altro giorno accompagno mia moglie ad una visita medica, premetto che non era in ospedale. Parcheggio nel posto per disabili visto che purtroppo lei ne ha diritto per problemi di deambulazione. Il percorso per raggiungere la struttura è breve dato che si trova dall'altro lato della strada, più vicino non c'era posto.

Pian piano ci avviciniamo alle strisce pedonali. Subito si fermano per farci passare ma appena raggiunto il centro della carreggiata, camminando purtroppo lentamente, ci sentiamo apostrofare dal primo fermo per farci passare: "Fate pure con comodo stronzi". Abbiamo fatto finta di non aver sentito è proseguito per la nostra strada.

Ma dico io, una donna di 42 anni che vuole mantenere almeno un po' di dignità non usando bastoni o deambulatori e preferisce farsi accompagnare tenendo la mano del proprio compagno, forse deve mettersi un adesivo col simbolo disabili in fronte per non farsi insultare? Vorrei dire a questo gentile signore che ci spiace aver fatto perdere 4 secondi della sua preziosa vita alle strisce pedonali e che comunque i suoi insulti non hanno aiutato mia moglie a camminare di nuovo spedita come un tempo.

Questi biellesi che si lamentano di chi fa festa, di chi fa rumore, dei parcheggi dell'ospedale e pure di chi è costretto a essere umiliato per nulla.

A.R.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 13-09-2017
Sorpreso in auto con droga, non aveva patente, assicurazione e revisione 3 Sorpreso alla guida di un'autovettura in possesso di un piccolo quantitativo di droga, a seguito degli accertamenti da parte degli agenti della Questura...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia