In vista della piena operatività

Gli infermieri scoprono il nuovo ospedale

Stampa Home
Articolo pubblicato il 08-09-2014 alle ore 00:00:00.
gli-infermieri-scoprono-il-nuovo-ospedale-560fd1195736f3.jpg
Gli infermieri scoprono il nuovo ospedale

Conclusa la formazione rivolta al personale infermieristico e tecnico per la familiarizzazione con ambienti e percorsi del nuovo ospedale, stanno per prendere avvio le tre edizioni del corso di familiarizzazione rivolto, questa volta, al personale medico. 

Martedì 9, venerdì 12 e mercoledì 17 Settembre, l’Aula Magna dell’Ospedale degli Infermi sarà teatro di questi incontri, che hanno l’obiettivo specifico di trasferire ai medici del presidio ospedaliero le principali conoscenze strutturali, funzionali, logistiche ed organizzative necessarie per poter essere operativi nella nuova struttura nel momento stesso del loro ingresso definitivo.

Gli oltre 200 medici che operano quotidianamente nei circa 30 reparti e servizi ospedalieri hanno, in gran parte, già avuto occasione di vedere il nuovo ospedale. Tuttavia, il nosocomio è in continua evoluzione e gli oltre 4.000 locali presenti, prima spogli e indistinti, si popolano, giorno dopo giorno, di tutti gli allestimenti necessari, trasformando stanze e spazi, prima anonimi, in locali funzionali e di immediata riconoscibilità per la prossima e definitiva destinazione.

Spiega Angelo Penna, Direttore dell’Ospedale degli Infermi e “tutor” dei corsi formativi rivolti ai medici: «Il trasferimento di un ospedale è, ancora di più del trasloco di una casa, un momento di completo ripensamento dell'organizzazione del lavoro. Non cambiano infatti solo la struttura fisica o le strade e i parcheggi per raggiungere il luogo di lavoro, ma anche le tecnologie, i percorsi interni all’ospedale, le distanze e l'organizzazione delle attività. Per questo è necessario che i medici, figure centrali per il funzionamento dell'ospedale, lo conoscano dettagliatamente ancora prima dell'ingresso definitivo, per farlo proprio e viverlo al meglio nel momento in cui le porte verranno aperte anche ai pazienti che verranno a farsi curare». 

La Direzione Medica dell'Ospedale ha già organizzato nei mesi scorsi, e sono tutt’ora in corso, alcune visite guidate alla nuova struttura ospedaliera e, proprio in questi giorni, sta portando avanti una serie di incontri, sia in aula sia sul posto, rivolti a medici e ad altri dirigenti sanitari non medici, per presentarla. Martedì 2 Settembre scorso, per esempio, è stato accompagnato dal Dottor Penna il personale medico ed infermieristico della Struttura di Anestesia e Rianimazione dell’ASL BI (nella foto), che ha potuto chiedere chiarimenti e confrontarsi sulla logistica e sui percorsi di operatori e pazienti da e verso la Rianimazione, in particolare da e verso il Pronto Soccorso, il Blocco Operatorio, la Radiologia. Altre visite guidate delle équipe mediche si susseguiranno fino all’entrata in funzione della struttura ospedaliera, riservando particolare attenzione alle specifiche aree di lavoro dei singoli medici e alle grandi tecnologie.

Una volta conclusi gli incontri per il personale medico, giovedì 25 Settembre è previsto il corso di familiarizzazione per il personale amministrativo, che sarà tenuto dal Dottor Penna e dalle Dottoresse Carla Becchi e Roberta Cappelletti della Direzione Medica Ospedale.

Tags: sanità, ospedale

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia