Tantissime cose da fare domani sabato 20

Giro d'italia: ecco tutti gli eventi a Biella e nel Biellese

Stampa Home
Articolo pubblicato il 19-05-2017 alle ore 11:32:49.
Giro d'italia: ecco tutti gli eventi a Biella e nel Biellese 4
Giro d'italia: ecco tutti gli eventi a Biella e nel Biellese 4

Sabato 20 maggio è il giorno tanto atteso: il Giro d’Italia torna sulle strade del Biellese per scalare la “montagna Pantani” nella tappa da Castellania a Oropa. Se la corsa è l’evento principale, tra il Santuario e la città sono numerosi gli eventi collaterali. Ecco l’elenco. Cimento Rosa La pedalata “vintage” partirà da Massazza alle 10,30, con un gruppo di una settantina di corridori in sella a bici d’epoca e con l’abbigliamento di una volta, con scarpini di cuoio nero e maglie di lana spessa. Ci saranno anche ospiti dalla Francia nel plotone che farà soste a Verrone, al Falseum, al Ricetto di Candelo e si riordinerà in piazza Martiri a Biella per poi affrontare la salita di Oropa. Il plotone sarà scortato da un’ammiraglia d’epoca e da un gruppo di Vespa. L’arrivo al Santuario è previsto per le 14 circa. La scalata di Luca Panichi Luca Panichi era un promettente ciclista dilettante quando un incidente in corsa nella sua Umbria, ormai più di vent’anni fa, lo rese paraplegico. «Ma io mi sento ancora un ciclista» ha detto a Biella, nella presentazione della sua impresa. La mattina della tappa partirà alle 9 da piazza Martiri, ai piedi della salita, per percorrerla tutta con la sua sedia a rotelle, aggiungendo la “montagna Pantani” alla lista dei grandi colli del ciclismo già scalati, come lo Stelvio, lo Zoncolan e l’Alpe d’Huez. Il suo ritmo di circa 3 chilometri all’ora lo porterà in vetta intorno alle 14. Il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto Il Terzo Paradiso, simbolo della recente ricerca artistica del maestro biellese Michelangelo Pistoletto, sarà a Oropa per partecipare alla festa della tappa. A disegnarlo sul Prato delle Oche, il rettangolo verde accanto al rettilineo d’arrivo, saranno i ragazzi di due scuole superiori, il liceo Sella e l’istituto Bona. Ne arriveranno circa 200 per tracciare il simbolo del doppio infinito, già visto all’Expo 2015 a Milano o a Ginevra all’anniversario dell’apertura della sede Onu in Svizzera, usando drappi, tessuti e abiti riciclati bianchi e rosa. Il tutto sarà accompagnato da performances artistiche e musicali fino alle 14. Le cartoline e l’annullo speciale Come nel 2014, a Oropa si potranno trovare le cartoline da collezione con affrancatura a tema ciclistico e annullo speciale, preparate dall’Ascom. Lo stand a disposizione dei collezionisti sarà nella zona dei cancelli d’ingresso del Santuario a partire dalle 10. Le discese downhill sui sentieri del Santuario Partirà la mattina dalla Galleria di Rosazza la piccola impresa degli appassionati di mountain bike downhill sui sentieri della conca di Oropa. Un gruppo di ciclisti si attesterà attorno alla stazione di partenza della Funivia per provare le discese nei dintorni dell’arrivo della Busancano. Sarà anche possibile partire dal lago del Mucrone salendo con la funivia a prezzo speciale. CITTÀ DI TAPPA BIELLA COMITATO DI TAPPA CITTA’ DI BIELLA Castellania-Oropa, sabato 20 maggio 2017 Spinning per beneficenza Sarà il gruppo spinning della società sportiva Pietro Micca ad allestire sul Prato delle Oche una piccola palestra all’aperto per consentire di provare questa disciplina. Le tre “corse” partiranno alle 10,30, alle 12 e alle 14,30: il costo dell’iscrizione (10 euro per una corsa) diventerà un’offerta alla Fondazione Angelino per la ricerca contro la leucemia. In particolare l’offerta servirà a finanziare il progetto Laborarte dedicato ai bambini malati. Lo street food al Santuario Per un pranzo veloce da veri tifosi, i ristoranti e i locali del Santuario di Oropa organizzano un punto di ristoro street food davanti ai cancelli dell’ingresso principale. Parteciperanno la trattoria Canal Secco Antico (antipasti tipici piemontesi), la trattoria Canal Secco Trucco (polenta concia di Oropa), il ristorante Croce Bianca (panini farciti con salumi e formaggi locali), la Panetteria del Santuario (gelati) e il Bar Oropa (bevande e caffé). L’open village in piazza Martiri a Biella Come nel 2014 sarà piazza Martiri della Libertà a ospitare l’Open Village del Giro d’Italia. Gli stand degli sponsor e dei sostenitori della corsa rosa apriranno intorno alle 13,30 e resteranno in città fino alle 18,30 circa. Ci sarà anche il maxischermo per seguire gli ultimi chilometri in diretta dopo aver visto sfrecciare i ciclisti sulla strada che conduce alla salita. La Notte in Rosa in piazza Duomo a Biella Comincia alle 19,30 circa, per accogliere i tifosi in discesa da Oropa, la Notte in Rosa, la festa in piazza Duomo per celebrare la tappa. Saranno a disposizione sei postazioni street food, tre postazioni bar con i locali del centro cittadino che per una sera traslocano all’aperto. Suoneranno dal vivo le Folhas e il bluesman Alessandro Gariazzo, chitarrista della Fabio Treves Band. Ci saranno le esibizioni di danza delle scuole Broadway e 4Dance. Sarà a disposizione una climbstation, minipalestra per cimentarsi nell’arrampicata. E dalle 23 circa spazio al dj set con Filippo Regis e Alessandro Tropeano al mixer. L’ingresso è libero. La serata “Giro...lando a Pollone” La sera della tappa c’è anche un talk show a tema ciclistico in piazza San Rocco a Pollone. Tra gli ospiti Franco Balmamion, vincitore del Giro d’Italia nel 1962 e nel 1963, e l’ex professionista biellese Denis Lunghi. Il giornalista inglese trapiantato in Italia Herbie Sykes presenterà il suo libro “Giro 100”, dedicato alle cento edizioni della corsa rosa. Andrea Guasco conduce la serata, che sarà accompagnata da un’apericena griffata Slow Food.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia