L'intervento del Pd a proposito del taglio del nastro della strada del nuovo ospedale

«Gentile ha una passione per le inaugurazioni taroccate»

Il sindaco Gentile continua a rivelarsi un degno seguace di Berlusconi, emulandone le gesta più discutibili!! Il nostrano capo del centrodestra ha una passione particolare per le inaugurazioni dimezzate e taroccate, proprio come il suo leader nazionale ch

Stampa Home
Articolo pubblicato il 19-05-2014 alle ore 00:00:00.
gentile-ha-una-passione-per-le-inaugurazioni-taroccate-560facdbd4c6d3.jpg
L'accesso da via Rosselli

Il sindaco Gentile continua a rivelarsi un degno seguace di Berlusconi, emulandone le gesta più discutibili!! Il nostrano capo del centrodestra ha una passione particolare per le inaugurazioni dimezzate e taroccate, proprio come il suo leader nazionale che inaugurava autostrade aperte solo per qualche chilometro.

Qui si parla di alcune centinaia di metri di un peduncolo che da Corso 53° Fanteria porta alla nuova struttura ospedaliera, ma l’incontenibile amore per i nastri da tagliare e la fascia tricolore da indossare porta l’attuale sindaco di Biella ad accontentarsi di poco. Si scorda, chiaramente, quanto non si è ancora fatto; ma tant’è: chi poco ha fatto cerca di raccogliere molto , continuando a gabbare i propri cittadini e confidando  nella scarsa memoria storica di ognuno.  Non sono infatti ancora  agibili i due accessi principali da Via Cottolengo e  Via Rosselli.

Pertanto la cerimonia di oggi per celebrare l’accesso al nuovo ospedale di Biella, oltre ad essere inopportuna, è  stata semplicemente vergognosa. Ricordiamo al Sindaco che questa strada è stata interamente progettata e messa a bilancio cinque anni fa dalle Giunte Comunale e Provinciale di centrosinistra.

Il compito della Giunta Gentile e di quella del Presidente della Provincia Simonetti/Schettino era quello di assegnare  solo i lavori. Ebbene ci sono voluti  quasi quattro anni per dar corso dei lavori per circa 900 metri di strada, generando ricorsi legali e pronunciamenti avversi da parte del  TAR e del Consiglio di Stato. Le difficoltà  nei rapporti con l’azienda che si è  aggiudicata  l’appalto  hanno  aggiunto ulteriori e impreviste traversie. Quei quattro anni persi per incapacità politica purtroppo pesano sulle tasche dei Biellesi, mettono in difficoltà l’Asl nel programmare compiutamente le proprie strategie per il trasferimento di strutture e ricoverati, lasciano nel limbo gli abitanti delle Vie Gersen, Don Cabrio e Via Ponderano  che sono vincolati nei loro spostamenti quotidiani da barriere e da strade di accesso alle proprie abitazioni  che diventano  impraticabili nelle giornate di pioggia.

Il Gruppo Consiliare del Partito Democratico aveva presentato il 23 aprile scorso una interrogazione sull’argomento dove si ponevano una serie di domande alle quali il  Sindaco e l’Assessore competente hanno sinora preferito non rispondere. La precarietà della situazione avrebbe imposto un profilo molto più sobrio, ma la frenesia elettorale del  Sindaco  porta a sfruttare  qualsiasi occasione per celebrare i propri insuccessi.  Ci auguriamo che fra pochi giorni  i cittadini puniscano questo centrodestra arruffone che ha sfregiato l’Amministrazione   Regionale Piemontese con i continui scandali, ha mandato alla deriva l’Amministrazione Provinciale di Biella con le dimissioni del leghista Simonetti   e ha mal governato  la nostra città.

Gruppo Consigliare PD Città di Biella
Circolo Partito Democratico di Biella
Segreteria Provinciale PD

Tags: strada ospedale, biella, Pd, inaugurazione
gentile-ha-una-passione-per-le-inaugurazioni-taroccate-560facdc161804.JPG

Articoli dello Stesso Argomento

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia