Ieri l’incontro a Ternengo tra le due forze politiche uscite sconfitte dopo l’ultima tornata elettor

Fratelli d’Italia e Lega Nord fanno fronte comune

Ieri mattina nella bellissima cornice del Castello di Ternengo ha avuto luogo un incontro tra rappresentanti di Fratelli d’Italia e della Lega Nord.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 22-06-2014 alle ore 00:00:00.
fratelli-ditalia-e-lega-nord-fanno-fronte-comune-560fc90522abc3.jpg
I protagonisti dell'incontro di ieri al castello di Ternengo

Ieri mattina nella bellissima cornice del Castello di Ternengo ha avuto luogo un incontro tra rappresentanti di Fratelli d’Italia e della Lega Nord. La riunione è stata necessaria sia per operare una doverosa riflessione della sconfitta elettorale sofferta nel capoluogo sia per gettare le basi di una proficua collaborazione dei propri rappresentanti in seno al Consiglio Comunale di Biella ed alle altre amministrazioni a partire dal Comune di Cossato.

Roberto Simonetti, Andrea Delmastro, Michele Mosca, Livia Caldesi e gli altri intervenuti, dopo un breve esame delle motivazioni dell’insuccesso elettorale, hanno condiviso un programma volto a rifondare quel centrodestra biellese che, ad avviso dei presenti, con il voto di quindici giorni fa ha concluso il proprio ciclo.

Pochi ma estremamente chiari e precisi i punti di partenza. Delle forze politiche che cinque anni or sono sostennero la candidatura di Dino Gentile si riparte necessariamente dai soli due partiti presenti all’incontro di Ternengo.

“Concordi nell’affermare che Forza Italia, oggi assente, non ha in passato saputo essere politicamente e amministrativamente propositiva e concreta come il partito di maggioranza relativa avrebbe dovuto essere - spiegano Andrea Delmastro e Michele Mosca, in rappresentanza rispettivamente di Fratelli d’Italia e Lega Nord -, soprattutto alla luce del fatto che la stessa, sovente, si é arrogata il diritto di veto sulle proposte altrui e si é riservata di assumere in assoluta autonomia decisioni strategiche e fondamentali per il territorio, Lega Nord e Fratelli d’Italia ritengono che la sconfitta elettorale sia senz’altro da attribuire alla scelta - quantomeno precipitosa - in ordine all’apparentamento con la lista di Ramella Gal ma, soprattutto, credono che ai biellesi non sia sfuggita in questi cinque anni l’incapacità da parte della segreteria di Forza Italia di governare il territorio, attuando invece scelte che consentissero principalmente di mantenere immutati gli equilibri interni al partito a prescindere da ogni altra necessaria ed opportuna valutazione”.

“In virtù di ciò Fratelli d’Italia e Lega Nord - proseguono - lanciano oggi una vera e propria “OPA” a donne e uomini biellesi che si riconoscono nelle loro idee e nei loro ideali, affinché aderiscano a questo progetto di rilancio di un rinnovato centrodestra che, per poter finalmente crescere e riaffermarsi, dovrà in ogni caso affrancarsi da tutta l’attuale dirigenza di Forza Italia, o almeno da ciò che di essa rimane a livello locale”.

“Nel corso dell’incontro si è deciso di attuare una strategia comune attraverso un confronto continuativo degli eletti e delle segreterie di partito affinchè si possa costruire un percorso insieme che porti ad un’opposizione costruttiva e non preconcetta all’attuale amministrazione di sinistra del Comune di Biella e ad una impostazione costruttiva che porti l’asse strategico nato tra Lega Nord e Fratelli d’Italia sia a livello locale che a livello nazionale alla ricostruzione della coalizione di centro destra - concludono Delmastro e Mosca - coinvolgendo società civile e partiti che non si riconoscano né nella sinistra né nel populismo dilagante”.

Tags: politica, Fratelli d`Italia, Lega Nord, Andrea Delmastro, Michele Mosca

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia