Cavicchioli, Ramella Pralungo e lo stesso Squillario spingono per una soluzione unitaria

Fondazione: «Evitiamo scontri sulla presidenza»

Dalla politica locale giunge un pressante invito affinchè la prossima nomina del presidente della Fondazione Cassa di risparmio in sostituzione dell’avvocato Luigi Squillario, non più rieleggibile, sia unitaria.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 28-04-2015 alle ore 00:00:00.
fondazione-evitiamo-scontri-sulla-presidenza-560feaf30f1933.jpg
Luigi Squillario

Dalla politica locale giunge un pressante invito affinchè la prossima nomina del presidente della Fondazione Cassa di risparmio in sostituzione dell’avvocato Luigi Squillario, non più rieleggibile, sia unitaria.

I concetti espressi dal sindaco di Biella Marco Cavicchioli e dal presidente della Provincia Emanuele Ramella Pralungo, che tra l’altro nei prossimi mesi saranno chiamati a eleggere in seno alla Fondazione due propri rappresentanti, sono identici: «Proprio per l’importante e il delicato ruolo svolto - spiega il primo cittadino - la Fondazione deve rimanere al di sopra delle contrapposizioni politiche. La Fondazione non deve essere coinvolta in queste diatribe, quindi il mio augurio è che si riesca a trovare una soluzione unitaria e condivisa.  La mia massima è “meno politica meglio è”, ancor più in questo caso».

Sulla stessa lunghezza d’onda d’altra parte è lo stesso Luigi Squillario che dopo oltre un ventennio è costretto a lasciare la sede di via Garibaldi. «Sono veramente dispiaciuto - commenta - per quanto sta accadendo. In passato, anche nei momenti  più difficili della vita politica locale, la Fondazione ne è sempre rimasta fuori a prescindere dall’appartenenza dei propri membri. Mi auguro che anche in questa fase alla  fine si riesca a trovare una posizione unitaria, contrapposizioni di queste genere non fanno bene a nessuno».

Il termine ultimo per trovare una soluzione indolore è giovedì prossimo quando i 14 rappresentantati dell’organo di indirizzo saranno chiamati ad esprimersi scegliendo tra i due candidati Paolo Tavolaccini e  Franco Ferraris. Lo statuto prevede la votazione palese ma basta che uno dei 14 ne faccia richiesta per passare allo scrutinio segreto.

Nell’attesa, ci sono da registrate altre novità per quanto riguarda il sistema bancario cittadino. Nella giornata di lunedì la stessa Fondazione ha provveduto alla nomina dei propri rappresentanti di minoranza in seno al consiglio di amministrazione di Biverbanca. I tre nominati sono il docente Roberto De Battistini, il commercialista Mario Maggia, ambedue riconfermati, e il dirigente Eugenio Zamperone, attuale membro del consiglio di amministrazione della Fondazione ma non più rieleggibile. Per quanto riguarda corsi e ricorsi della storia locale, quest’ultimo si è preso una sorta di piccola rivincita nei confronti del presidente Ascom Mario Novaretti, anch’egli candidato. Negli anni Ottanta infatti ai tempi della Prima Repubblica Zamperone era in procinto di diventare segretario provinciale della Democrazia Cristiana ma l’allora “mina vagante” Novaretti bloccò la nomina data per certa facendo eleggere Roberto Diana. Ora, dopo 30 anni, le parti si sono invertite.

Tralasciando i piccoli corsi e ricorsi, da segnalare inoltre che ancora Squillario ha deciso di porre termine all’infinita diatriba che lo ha contrapposto ai dirigenti della Cassa di risparmio di Asti in merito alla gestione di Biverbanca. Alla vigilia del “pensionamento”, l’avvocato ha dato il via alla fusione tra la stessa Biver e Asti. 

Tags: fondazione cassa di risparmio, biella, Luigi Squillario, marco cavicchioli, emanuele ramella pralungo

Articoli dello Stesso Argomento

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia