Ferrenti e il riposo del guerriero

Si è conclusa la stagione 2015 della “R125Cup”. Al via anche il 21enne pilota biellese

Stampa Home
Articolo pubblicato il 25-11-2015 alle ore 16:43:07.
Ferrenti durante un momento di relax ai box
Ferrenti durante un momento di relax ai box

Si è conclusa da poco la stagione 2015 della R125Cup, vale a dire il Campionato Italiano Yamaha.

Al via per il secondo anno consecutivo anche il biellese Michele Ferrenti, in sella alla Yamaha 125 kittata Malossi numero 111. Dopo una prima stagione come privato, il 21enne di casa nostra nell'annata appena terminata ha guidato con i colori del Dangan Racing Team, una scuderia esperta e presente da anni nei circuiti italiani.

 

Nove in totale le gare disputate su cinque circuiti differenti e in sei appuntamenti, vale a dire Adria, Varano De' Melegari, Vallelunga, Cervesina, Airola e nuovamente Adria.

 

Allora Michele, quali sono i migliori risultati ottenuti?

«Tra i migliori piazzamenti ricordo gli ultimi due appuntamenti: ad Airola ho terminato in ottava e in settima posizione nella mia categoria, mentre ad Adria ho chiuso ottavo e poi nono. E' stata una stagione davvero entusiasmante, abbiamo capito di avere delle potenzialità e ci siamo avvicinati molto, come tempi, alle posizioni di rilievo, abbiamo imparato tanto e ci divertiti molto. Gli allenamenti sono stati molto costati, sia in palestra sia in pista, anche tra una gara e l'altra. Con interventi importanti di set-up, è stato infatti piuttosto duro il lavoro del mio team durante tutto l'anno. Ogni week-end di gara è stato caratterizzato da tre-quattro turni di prove libere, doppie qualifiche e gare».

 

Quando è iniziata la tua passione per le moto?

«Beh, diciamo che essere già in campionato con un team alle spalle è un grande traguardo per me, è un sogno che coltivavo da quando ero piccolo. Avevo solo un'idea in testa durante gli anni passati: quella di potermi confrontare e correre in pista. Numerosi sono stati i sacrifici personali e le scelte coraggiose per essere nelle competizioni agonistiche, l'anno dopo aver terminato l'Istituto Tecnico per Geometri "Vaglio Rubens" ero al via del campionato».

 

Quali sono le prospettive future? Qual è il tuo sogno?

«Indubbiamente quello di riuscire a correre da professionista in campionati internazionali. Per ciò che concerne il prossimo anno è ancora presto conoscere l'ingaggio. Ho alcune proposte, potrei debuttare nel Campionato Italiano Velocità nella categoria 300 cc, oppure essere al via nuovamente nel Campionato Italiano Yamaha, a breve l'ufficialità. Siamo alla ricerca pertanto di sponsor del territorio che mi possano supportare nelle competizioni».

 

Un po’ di meritato riposo, dunque, per Michele Ferrenti in attesa di una nuova, esaltante stagione in sella alla “sua amata” due ruote...

 

red.sp.
sport@nuovaprovincia.it

Attualità

  • LE FARMACIE DI TURNO

    10-12-2016
    FARMACIEDOMENICA 11 DICEMBRE:  Trabaldo (Biella), via Ivrea, 63/A, tel. 015401681, dalle 08.30 alle 20.30 Boglio (Quaregna), via M.della Libertà,...
  • LE EDICOLE DI TURNO

    10-12-2016
    EDICOLESergi, Vernato; Boem, via Ivrea; Edicola del Villaggio di Gioggia, via Lombardia; Brognara, piazza Adua; Celoria, via Rosazza (Chiavazza); Pinelli,...
  • Gli appuntamenti della domenica

    10-12-2016
    Vigliano BielleseFESTA DI SANTA LUCIAdal 10 dicembre 2016 al 11 dicembre 2016 Arte e Cultura Vigliano Biellese Festa di Santa Lucia.BiellaBIELLA MOTOR...

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia