Il commento di Paolo Furia, segretario provinciale del Pd

"Fare la diga sarebbe uno schiaffo a un territorio che non ha i soldi per le strade"

Siamo colpiti ed allarmati dal parere positivo del Ministero dell'Ambiente sul progetto di rifacimento della Diga sul Sessera.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 04-12-2014 alle ore 00:00:00.
fare-la-diga-sarebbe-uno-schiaffo-a-un-territorio-che-non-ha-i-soldi-per-le-strade-560fdd316d7713.jpg
Paolo Furia

Siamo colpiti ed allarmati dal parere positivo del Ministero dell'Ambiente sul progetto di rifacimento della Diga sul Sessera. 

E non ci tranquillizzano le moltissime pagine di prescrizione, con le quali si impone al Proponente (il Consorzio della Baraggia) di vegliare sul deflusso minimo vitale del torrente, di monitorarne la qualità delle acque, di difendere gli ecosistemi e la vegetazione legati al torrente, di ridurre le dimensioni dell'invaso rispetto alla proposta originaria. Non ci tranquillizzano perché siamo in ogni caso in presenza di un progetto imponente e oneroso, i cui costi ricadranno essenzialmente sulla collettività. Spendere 330 milioni di euro pubblici (ma potrebbero essere molti di più, considerate proprio le prescrizioni) per realizzare un progetto del genere significa dare uno schiaffo ad un territorio che non ha i soldi per sistemare le strade provinciali, pagare le forniture energetiche per le scuole superiori e per fare la manutenzione delle reti idriche: quella manutenzione che aiuterebbe anche a ridurre la dispersione delle acque ad uso agricolo. 

Sarebbe veramente incredibile se il Governo trovasse tutti quei milioni per fare una diga su un territorio che rischia di dover rimandare in dissesto la Provincia. Ecco perché abbiamo buone ragioni per pensare che il progetto, comunque, non verrà finanziato.

Osserviamo che nel frattempo il PD Biellese e Piemontese si sono espressi chiaramente contro l'invaso e così il Consiglio Regionale del Piemonte. Certo, l'Ordine del Giorno del PD impegnava l'Assessore regionale Valmaggia a rimettere in discussione le delibere con le quali la Giunta Cota aveva approvato il progetto, però questo impegno non è stato onorato. 

Siamo dunque di fronte ad un passo in più verso la realizzazione di un'opera costosa ed inutile: ma il territorio continuerà a far sentire la propria voce.

Paolo Furia
Segretario provinciale Pd biellese

Tags: no alla diga, Paolo Furia, Diga in Valsessera, Pd

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 07-01-2017
Biella: minori ubriachi danneggiano le auto in sosta 3 Tre ragazzini sono stati denunciati dalla Polizia per danneggiamento e minacce a pubblico ufficiale, dopo essere stati sorpresi ubriachi da una pattuglia...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia