La biellese ha contribuito alla vittoria azzurra nella maratona

Europei, Nadia Ejjafini medaglia d'oro con le "mamme d'Italia"

Gioia e delusione. Si è conclusa con un misto di sentimenti contrastanti la spedizione biellese agli Europei di Zurigo di atletica leggera, in programma la settimana scorsa. Gioia per Nadia Ejjafini e delusione per Valeria Roffino.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 19-08-2014 alle ore 00:00:00.
europei-nadia-ejjafini-medaglia-doro-con-le-mamme-ditalia-560fce3f9d05b3.jpg
Nadia Ejjafini, medaglia d'oro nella maratona a squadre agli Europei di Zurigo

Gioia e delusione. Si è conclusa con un misto di sentimenti contrastanti la spedizione biellese agli Europei di Zurigo di atletica leggera, in programma la settimana scorsa. Gioia per Nadia Ejjafini e delusione per Valeria Roffino.

La prima a gareggiare nella rassegna continentale è stata proprio la 24enne Roffino, che venerdì - nel giorno di Ferragosto - ha fallito l’assalto alla finale dei “suoi” 3mila siepi. Si è presentata ai nastri di partenza della batteria di qualificazione con il fresco titolo italiano della disciplina, conquistato il mese scorso a Rovereto e con l’obiettivo di centrare appunto il pass per la gara che assegnava le medaglie. Invece le gambe non giravano proprio e il tempo finale (10’07”58) l’ha estromessa dalla finale.

Grande gioia invece per la 36enne Nadia Ejjafini, che ha contribuito alla medaglia d’oro a squadre conquistata sabato nella maratona femminile dalla nazionale italiana. La copertina è andata di diritto a Valeria Straneo, argento continentale (in 2h25’27”) che fa il paio con quello iridato, che a livello azzurro ha preceduto la compagna Anna Incerti, sesta in 2h29’58”, ma è stata proprio la grande progressione della Ejjafini a regalare l’oro alle azzurre. Dalla 19esima posizione del 15esimo chilometro e dalla 18esima di metà gara, ha rimontato nella parte finale, chiudendo al 12esimo posto con il tempo di 2h32’34” (ad appena sei minuti dal suo personale di 2h26’15” nonostante i tre anni di assenza dalle competizioni sui 42,195 chilometri, ndr).

Nota di colore: dopo l’arrivo le azzurre d’oro sono state subito ribattezzate le “mamme d’Italia”, in quanto ben cinque delle sei componenti avevano i figli al seguito. E per la Ejjafini il regalo più bello è stato molto probabilmente l’abbraccio di Sara sul traguardo…

Ampio servizio sulla Nuova Provincia di Biella, in edicola domani a 1,20 euro.

Tags: Nadia Ejjafini, valeria roffino, atletica leggera, maratona, medaglia d`oro, zurigo, europei

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia