Il lavoro verrà presentato questa sera a Palazzo Boglietti

Esce "Thankyou", il primo disco di Bigo

Stampa Home
Articolo pubblicato il 19-05-2016 alle ore 16:53:17.
Esce "Thankyou", il primo disco di Bigo 3
Esce "Thankyou", il primo disco di Bigo 3

“Thank you”, “Grazie”. Si intitola così il primo disco di Luca “Bigo” Grandotto, il giovane musicista che vi abbiamo presentato l’estate scorsa insieme all’incredibile storia che l’ha portato alla notorietà. Biellese di nascita, australiano di adozione, lo scorso giugno Luca lavorava in un ristorante di Perth quando è arrivata la telefonata del dj di radio 105 Marco Galli, che a sorpresa ha mandato in onda in diretta nazionale quello poi diventato il suo singolo di debutto, “Leaf in the wind”. Le sue note hanno scatenato un tale entusiasmo che Luca ha deciso di tornare in Italia per inseguire il suo sogno, riaccolto in patria dall’affetto di una nuova schiera di fan. Sei mesi fa si è messo all’opera sul suo primo lavoro da solista, che presenterà questa sera alle 21.30 a Palazzo Boglietti, in un evento live visibile in streaming sulla sua pagina Facebook.


«Thank you è un ringraziamento per tutti coloro che hanno creduto in me e che mi hanno reso possibile arrivare fin qui: i miei amici, la mia famiglia, la mia musica - racconta il cantautore - Ed è anche un grazie rivolto a me stesso, per il coraggio che ho tirato fuori nel compiere scelte difficili e nel decidere di imboccare questa strada». Dieci le tracce del disco, che tra sonorità folk-country intrecciano le corde della chitarra con quelle della calda voce di Bigo ed esplorano ricordi e esperienze autobiografiche. «Ogni testo è una tessera del mio trascorso, ogni arrangiamento un’atmosfera particolare che vuole rievocare frammenti di quanto ho vissuto» racconta l’artista del lavoro, rigorosamente made in Biella. «Abbiamo registrato in uno studio biellese e al lavoro hanno partecipato tantissimi musicisti locali, ognuno dei quali ha arricchito le canzoni con la propria cifra personale. Un ringraziamento speciale va a Marco Peraldo, che ha registrato, arrangiato e mixato il disco». “Dreams”, il primo singolo tratto dall’album, è già online con un lyric video su Youtube e scaricabile su iTunes e Google Play Store dallo scorso venerdì. «La risposta del pubblico è stata ottima, a giudicare dai commenti e dai like su Facebook. Sono soddisfatto del lavoro concluso» è il commento di BIgo. Come canta nella sua Dreams, ora non gli resta che cavalcare la propria aspirazione, “osare spiegare le proprie ali per volare verso la terra dei sogni”.
Gaia Quaglio

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia