nterverrà Lia Rusca, direttore della medicina Riabilitativa dell’Asl di Biella

Domani Musica e Medicina, un incontro per parlare di danza

Danza e musica nell’armonia del gesto e dell’anima: dall’esercizio al recupero per una nuova vita.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 31-01-2015 alle ore 00:00:00.
domani-musica-e-medicina-un-incontro-per-parlare-di-danza-560fe0a475b773.jpg
Parte dello staff della medicina riabilitativa di Biella

Danza e musica nell’armonia del gesto e dell’anima: dall’esercizio al recupero per una nuova vita. E’ questo l’argomento di Musica e Medicina di domani. L’appuntamneto si svolgerà all’Hotel Agorà alle 16. 

Ad argomentare sarà Lia Rusca, Direttore della Medicina Riabilitativa dell’ASL BI, che è tra le sette strutture pubbliche di tutto il Piemonte ad essere dotata di posti letto per la riabilitazione intensiva. A seguire, il concerto degli Artisti del Coro Teatro Regio di TorinoTerzo appuntamento co n la rassegna “Musica e Medicina” al centro congressi dell’Agorà Palace Hotel di Biella.

Lia Rusca, Direttore della Medicina Riabilitativa dell’ASL BI, interverrà con la conferenza dal titolo “Danza e musica nell’armonia del gesto e dell’anima: dall’esercizio al recupero per un inno alla vita”. Il medico racconterà come la musica sia capace di dar vita ad una melodia e ad una danza, racchiudendo in sé tutte le difficoltà e i sacrifici per imparare a seguirne i ritmi e le cadenze. Esattamente come un ballerino, che con il sacrificio e la costanza impara l’armonia dei passi e dei gesti, allo stesso modo chi sfortunatamente è stato colpito da un evento disabilitante dovrà, con sacrificio e difficoltà, rieducarsi al passo, tornare a danzare. La danza e il passo interpretati, appunto, come inno alla vita.

Si inserisce in questo contesto il ruolo della Medicina Riabilitativa dell’ASL BI, che è tra le 17 strutture complesse pubbliche attualmente presenti in tutto il Piemonte, di cui solo 7, Biella compresa, sono dotate di posti letto di riabilitazione di secondo livello. Le strutture di secondo livello sono dedicate alla riabilitazione di tipo intensivo per pazienti con disabilità neurologiche e ortopediche particolarmente complesse.

Ogni anno, la Medicina Riabilitativa del “Degli Infermi” ricovera circa 300 pazienti, perlopiù provenienti dai reparti ospedalieri per acuti o da altri nosocomi. Il numero di ricoveri è in linea con i dati delle altre strutture pubbliche del Piemonte.

«L’équipe che segue il paziente durante la degenza è formata da medico fisiatra, infermiere, fisioterapista, logopedista, operatore socio-sanitario e, in caso di necessità, dall’assistente sociale -spiega Rusca-. I percorsi riabilitativi sono individuali, studiati cioè sulla base delle condizioni cliniche dell’ammalato, del suo grado di disabilità, del contesto socio-familiare e di quanto offre il territorio. E’ attivo anche un rapporto di collaborazione con la Clinica “La Vialarda”, per le degenze riabilitative di primo livello».

La Medicina Riabilitativa dell’ASL BI esegue, inoltre, prestazioni in regime di Day Hospital e segue i pazienti in post degenza riabilitativa presso i letti di continuità assistenziale del nosocomio.

Tags: danza e musica, terapia riabilitazione, medicina riabilitatis, asl biella, lia rusca

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia