Teatro, danza, musica e arte al Piazzo

Domani inizia Differenti Sensazioni

Al via la ventottesima edizione del Festival Internazionale delle Arti “Differenti Sensazioni” dal 16 al 20 settembre nel centro storico “Il Piazzo” di Biella. Il Festival, organizzato e diretto da Stalker Teatro, prevede una ricca programmazione di event

Stampa Home
Articolo pubblicato il 15-09-2015 alle ore 09:28:20.
domani-inizia-differenti-sensazioni-560ff43edc0283.jpg
Domani inizia Differenti Sensazioni

Al via la ventottesima edizione del Festival Internazionale delle Arti “Differenti Sensazioni” dal 16 al 20 settembre nel centro storico “Il Piazzo” di Biella. Il Festival, organizzato e diretto da Stalker Teatro, prevede una ricca programmazione di eventi artistici di teatro, danza, musica dal vivo, arti visive ed interventi urbani con particolare attenzione ai linguaggi multidisciplinari dello spettacolo contemporaneo.

Evento di apertura mercoledì 16 settembre alle ore 21 a Palazzo Ferrero con la presentazione dello spettacolo “Incontri” esito di un workshop realizzato nel maggio 2015 da Stalker Teatro a Pettinengo (BI) con gli ospiti del sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati politici, in collaborazione con le associazioni PaceFuturo e Ramodoro e con la partecipazione degli abitanti del territorio. Lo spettacolo già presentato a Villa Piazzo nella scorsa primavera, viene riproposto con un nuovo allestimento a Biella per sviluppare la positiva esperienza, aprire a nuovi partecipanti e offrire l’evento al pubblico del Festival (ingresso ridotto a 3 €).

Da giovedì 17 si entra nel vivo dell’ospitalità con la programmazione di due prime regionali da Firenze, dalle ore 21 a Palazzo Ferrero: Company Blu presenta lo spettacolo “Heavy Metal” (teatro danza) di e con Alessandro Certini; a seguire il Teatro Popolare D’Arte porta in scena “L’Amore con Erode” (teatro) di e con Gianna Deidda e la collaborazione artistica di Gianfranco Pedullà; a conclusione di serata l’intervento di danza contemporanea di .Com Company (Italia/Marocco), un work in progress sull’omofobia analizzata avvalendosi di molteplici linguaggi artistici.

Venerdì 18 sempre negli spazi di Palazzo Ferrero dalle ore 21 la compagnia spagnola El Profundidat presenta in prima nazionale lo spettacolo “El Vuelo” (danza contemporanea), seguito da “Proclami alla Nazione” (teatro) del Teatro dell’Ortica da Genova e l’anteprima di “Sipario di Vetro” (performance) di e con Carluccio Rossi.

Sabato 19 e domenica 20 il programma si articola in consistenti percorsi spettacolari che hanno inizio il pomeriggio di sabato dalle ore 17 in piazza Cisterna con Max Serra ed i suoni e la creatività di “Bidibidon”, seguito dalla performance collettiva “Touch Clown” di Rebis Production con tecniche di clown, slapstick e visual comedy; e ancora (in replica anche domenica) la performance installazione dei Molino Rosenkranz da Pordenone e l’Action Painting di Ynsolita, un gruppo di giovani artisti del territorio, insieme per promuovere azioni alternative lontane dall’omologazione e dall’appiattimento culturale. Le iniziative gratuite della giornata di sabato si concludono a  Palazzo Gromo Losa alle 19 con lo spettacolo “Ballarono una sola estate”, un divertito tuffo nelle canzoni degli anni ’60 proposte da Liberi Pensatori Paul Valèry. La serata di sabato 19 settembre ha inizio alle ore 21 a Palazzo Ferrero con la prima nazionale dello scozzese e pluripremiato Al Seed con “OOG” (spettacolo vincitore del Premio della Giuria del Festival di Arena di Norimberga) ed il teatro ricco di comicità, imprevedibilità ed umorismo della tedesca Lena Binksi ne “Le 7 vite di Fraulein B.”, per terminare con “Cara mamma Caro papà” pièce storica di Stalker Teatro, tratta dal ciclo “Box Theatre”.

Domenica 20 settembre dalle 17 in Piazza Cisterna, i suoni della strada incontrano le infinite risorse vocali dei Fiyah Bun (R.Ruggeri e R.Bianchetto di Biella), seguiti dalle performance installazioni di Molino Rosenkranz e Ynsolita e dalla danza di Said Ait El Moumen prodotta dall’Officina-Atelier di Marseille. Prosegue il percorso spettacolare verso Palazzo Gromo Losa dove Martina Soragna presenta alle 18,30 la favola comica di teatro d’oggetti “Frammento Giurassico”, e presso la corte dell’Ostello di Biella alle 19 con l’intervento di musica e danza dei nostrani People House Dance People. Ultima tappa a conclusione del Festival alle ore 21 nella corte di Palazzo Ferrero, i Dedalus presentano intersezioni musicali che fanno confluire le sperimentazioni  del gruppo, iniziate negli anni ’70, in soluzioni contemporanee in continua evoluzione.

Assoluta novità di questa ventottesima edizione è il Premio Ruggero Bianchi, dedicato al docente universitario e noto studioso di teatro di innovazione recentemente scomparso, istituito con l’obiettivo di stimolare la capacità di lettura dello spettacolo dal vivo da parte del pubblico ed in particolare dei giovani che intendano recensire gli spettacoli proposti dal programma del Festival e della Residenza, fino alla premiazione prevista nel marzo 2016.

Modalità di partecipazione sul sito www.stalkerteatro.net.

INFO e prenotazioni: info@stalkerteatro.net – tel 011.7399833 – 328.4288666 – 329.9062555 Biglietti: intero 9 € - ridotto 7 € - per lo spettacolo di mercoledì 16 ridotto 3 € Gratuito nei pomeriggi di sabato 19 e domenica 20.

Tags: differenti sensazioni, stalker teatro

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia