Tutti ormai voltano le spalle al sindaco uscente

Dino Gentile e la battaglia di Alamo

Sono cinque anni che critichiamo Gentile, in modo a volte più aspro di quanto abbia fatto l'opposizione. Questo ci autorizza ad esprimere, senza destare sospetti, tutta la nostra simpatia umana per il sindaco uscente.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 05-06-2014 alle ore 00:00:00.
dino-gentile-e-la-battaglia-di-alamo-560fc5ffa94693.jpg
Il sindaco uscente Dino Gentile

Sono cinque anni che critichiamo Gentile, in modo a volte più aspro di quanto abbia fatto la stessa opposizione. Questo ci autorizza ad esprimere, senza destare sospetti, tutta la nostra simpatia umana per il sindaco uscente. Non deve essere facile accettare quello che sta accadendo, con tante persone (che riteneva amiche) pronte a voltargli le spalle.

Raccoglie quello che ha seminato, dirà qualcuno. Vero. Resta il fatto che sembra di rivivere la battaglia di Alamo, con il povero Gentile asseragliato a Palazzo Oropa e i messicani che lo attaccano da tutte le parti.

Fa l'accordo con Ramella Gal e Susta gli spara contro, spaccando il mondo cattolico. Poi arriva Apicella, che dichiara la sua simpatia per Cavicchioli.  Quindi tocca a Canuto, fan dell'ultima ora del candidato Pd. Finisce di parlare Canuto e inizia Sangalli, che - pur dissociandosi da Canuto - vomita su Gentile una bella dose di veleno. Nel frattempo, l'opposizione uscente lo mette sulla graticola per la mostra della Venere, con Andrea Delmastro che sembra compiaciuto.

In un momento così, è giusto rendere l'onore delle armi a Dino Gentile. Con il Pd al 40%, è riuscito ad arrivare al ballottaggio, separato dal rivale da soli cento voti. Si tratta di un risultato straordinario, del quale bisogna dargli merito. Nessun'altro, ne siamo convinti, ci sarebbe riuscito.

E' possibile  che da lunedì Gentile non sia più il sindaco di Biella. Esce però a testa alta, dimostrando molta più dignità di quanti - e sono molti -  si stanno affrettando a salire sul carro del probabile vincitore.

Chi scrive, pur votando - com'è ovvio - per Marco Cavicchioli, da lunedì - se prevarrà il candidato Pd - scenderà dal carro dei vincitori, sul quale ha viaggiato (quando erano perdenti), più o meno in sintonia, per un lustro, per salire sul carro della nuova opposizione, nel totale rispetto di quel principio - sempre più calpestato - che la stampa dovrebbe essere il cane da guardia del potere e non il suo lacchè.

Massimo De Nuzzo

Tags: dino gentile, marco cavicchioli, elezioni amministrative, ballottaggio, biella, Palazzo Oropa, sindaco

Attualità

Cronaca

  • Aggredita e malmenata dalla vicina

    19-10-2017
    “Appena uscita di casa, sono stata aggredita e malmenata dalla vicina”. È stata una donna residente a Gaglianico a contattare il 112...
  • Ho acquistato latte in polvere, era scaduto"

    19-10-2017
    Cibi scaduti messi in vendita al pubblico. Si ripropone oggi un tema che da sempre contrappone produttori e consumatori, a maggior ragione se riguarda...
  • Maxi multa per un 30enne

    19-10-2017
    Multa da 3mila euro per un automobilista. Un 30enne è stato fermato nei giorni scorsi dalla polizia stradale di Romagnano lungo la A26 . Le infrazioni...

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

  • Fabbriche aperte nel Biellese

    05-10-2017
    Affermare l’immagine del Piemonte come luogo della manifattura intelligente, dell’innovazione industriale e del saper fare è l’obiettivo...
  • Sabato via Italia si tinge di rosa

    05-10-2017
    Grazie all’impegno dell’amministrazione comunale, della Proloco di Biella, di Ascom e Confesercenti sabato 7 ottobre via Italia, sarà...
  • Oggi comincia la grande festa del Rione Riva

    05-10-2017
    Il prossimo fine settimana il rione Riva sarà in festa con una serie di appuntamenti per celebrare il patrono San Cassiano. Gli eventi sono organizzati...

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 13-09-2017
Sorpreso in auto con droga, non aveva patente, assicurazione e revisione 3 Sorpreso alla guida di un'autovettura in possesso di un piccolo quantitativo di droga, a seguito degli accertamenti da parte degli agenti della Questura...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia