Una delegazione sanitaria in visita all'ospedale

Da Trento per imparare

Stampa Home
Articolo pubblicato il 19-08-2013 alle ore 10:14:20.
da-trento-per-imparare-560fa214baa603.jpg
Foto di gruppo per la delegazione di Trento

Nei giorni scorsi, una delegazione dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento si è recata all’Ospedale degli Infermi di Biella per conoscere l’applicazione “sul campo” del modello organizzativo-assistenziale “Primary Nursing”. L’ASL BI ha iniziato a sperimentare questo tipo di assistenza infermieristica in Medicina Interna nei primi mesi del 2010, dopo circa tre anni di studio, e vanta, in questo ambito, un’esperienza tra le più consolidate sul territorio nazionale, dove sono ancora pochi i centri che hanno adottato tale modello. 

Ad illustrare l’esperienza biellese sono state Antonella Croso, Responsabile della Struttura Semplice Direzione delle Professioni Sanitarie, Claudia Gatta, Responsabile Infermieristica del Dipartimento di Medicina dell’ASL BI, Chiara Boggio Gilot docente dell’Associazione CESPI– Centro Studi Professioni Sanitarie e progettista per l’implementazione del “Primary Nursing” nell’Azienda Sanitaria Locale di Biella.

Spiega Croso: «Sta diventando per noi una tradizione ospitare, nei mesi estivi, delegazioni provenienti da altre realtà sanitarie che vogliono approfondire la conoscenza “sul campo” del “Primary Nursing”. Lo scorso anno, in agosto, avevamo ricevuto alcuni colleghi dell’Azienda Ospedaliera Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, centro di riferimento in ambito nazionale. L’interesse che la nostra attività sta suscitando anche al di fuori dei confini regionali ci consente di poter affermare di aver intrapreso un percorso innovativo e di disporre di una certa esperienza derivata dalla fase avanzata di implementazione in cui ci troviamo».

Tags: Redazione

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia