La settima giornata del campionato di Promozione

Cossato, trasferta difficile a Piedimulera

La Fulgor Ronco Valdengo ospita la temibile Juve Domo, Ponderano in vista alla Romentinese, il Ceversama riceve l'Oleggio.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 12-10-2014 alle ore 00:00:00.
cossato-trasferta-difficile-a-piedimulera-560fd3e41569d3.jpg
Mister Fabio Lavecchia potrà nuovamente contare su Cavagnetto, elemento fondamentale per il Ceversama

Si iniziano ormai a delineare quelli che possono essere i valori in gioco nel campionato di Promozione. Dopo le prime sei partite, infatti, gli addetti ai lavori hanno farsi una prima, seppur parziale, idea di quello che potrà essere l’andamento di un torneo che comunque si preannuncia decisamente interessante.

Tra conferme, voglia di riscatto e bisogno di invertire la rotta la stagione è giunta al settimo appuntamento. Quello di oggi (calcio d’inizio alle 14.30) sarà un turno decisamente importante per le posizioni di testa. Spicca infatti il confronto tra il Bollengo Albiano Morenica capolista e lo Stresa, che ha perso il primato appena una settimana fa.

Dell’esito di questo scontro diretto potrebbe provare ad approfittare il Cossato, formazione che senza troppo clamore si trova oggi ad appena due punti dal primo posto. Gli azzurri, reduci dalla bella e convincente vittoria nel derby contro la Fulgor Ronco Valdengo, saranno di scena in trasferta nel verbano-cusio-ossola contro il Piedimulera, compagine che con la quale condividono provvisoriamente la terza piazza della graduatoria (al pari anche dello stesso Stresa e della Juve Domo). Un impegno difficile dunque, tanto più che mister Giuseppe Albertini dovrà fare i conti con l’assenza di capitan Massimiliano Ciarmatori, espulso domenica per un’ingenuità che gli è costata il secondo giallo e l’inevitabile cartellino rosso.

Fuori casa giocherà pure il Ponderano, che nelle ultime uscite parrebbe avere un po’ rallentato dopo un avvio eccellente. Ma se i risultati non hanno premiato il bel gioco offerto dai nerostellati, il tecnico Roberto Sigolo si dice ugualmente soddisfatto in quanto la prestazione dei suoi ragazzi è stata più che soddisfacente. E non bisogna dimenticare che il Ponderano è una matricola a tutti gli effetti per questa categoria. Domani Roveri e compagni faranno visita alla Romentinese, che in classifica li precede di appena un punto (dieci per i padroni di casa contro i nove dei biellesi).

Punta con decisione al riscatto la Fulgor Ronco Valdengo, che domenica ha perso il derby dell’“Ezio Abate” a causa di un avvio troppo molle di secondo tempo (due reti incassate in 12 minuti, ndr). La squadra di Alberto Ghiron, che può fare affidamento su un Angelo Friddini che sta entrando in forma in seguito a un avvio piuttosto difficile, ospiterà la Juve Domo, una formazione di spessore, che può contare su un reparto offensivo di altissimo livello. Gli azzurri dovranno pertanto giocare una partita accorta, cercando magari di sfruttare i calci piazzati e i colpi di testa dell’ottimo Bernabino.

Urge invece una netta inversione di tendenza in casa Ceversama. I gialloblù hanno racimolato fino ad ora appena una vittoria e un pareggio, a fronte di ben quattro sconfitte ma oggi non potranno assolutamente sbagliare. A Verrone arriva infatti l’Oleggio, compagine novarese che ha i medesimi punti (quattro) in classifica: un vero e proprio scontro diretto in chiave salvezza. Fabio Lavecchia dovrà rinunciare allo squalificato Caruso, ma potrà nuovamente contare su Cavagnetto, al rientro dopo una lunga assenza per infortunio. Un ritorno di peso, che potrebbe dare nuova fisionomia alla squadra.

Tags: promozione, settima giornata, cossato, ponderano, fulgor ronco valdengo, Ceversama

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia