Due penny su di me, il blog di Silvia Serralunga

Coraggio e canguri dove siete?

Perché tutti se ne vanno e io no? Solo qualche anno fa il nostro El Dorado era Londra. Che tu avessi bisogno o meno, faceva troppo figo lavorare come lavapiatti vista Big Ben. Ora è la terra dei canguri a spopolare, ma non per vezzo.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 10-04-2015 alle ore 00:00:00.
coraggio-e-canguri-dove-siete-560fea17ae2773.jpg
Silvia Serralunga

Perché tutti se ne vanno e io no? Solo qualche anno fa il nostro El Dorado era Londra. Che tu avessi bisogno o meno, faceva troppo figo lavorare come lavapiatti vista Big Ben. Ora è la terra dei canguri a spopolare, ma non per vezzo. Eccoci qua, ennesimo amico che prepara la valigia, ennesimo negozio che abbassa la serranda, ennesimo giovane che lascia la propria Biella alla volta di nuovi mondi. Ennesimo sms che mi giunge da oltreoceano, ennesima partenza schiaffata sui giornali locali, ennesima fototessera scattata per nuovi passaporti. Un giorno ti trovi per un caffè, quello successivo sei a sette fusi di distanza.

Leggo a caratteri cubitali offerte di tirocini retribuiti per giovani laureati della zona. Leggo “cercasi addetto al bancone surgelati con pluriennale esperienza nel settore”. Da non lasciarsele sfuggire queste opportunità, come il pesce prossimo alla scadenza sottocosto al supermercato. Ho la nausea di essere giovane, è una grandissima fregatura. Cosa ce ne facciamo di gambe atletiche e mente fresca se poi ci lasciano ammuffire su un divano? Troppi bei faccini brufolosi tra cui scegliere, la sappiamo a memoria questa tiritera. Ma perché se tutti partono io sono ancora qui? Bella domanda. La mia mamma potrebbe essere una risposta. Per quanto non sia mai stata attaccata alla gonnella materna mi dispiacerebbe terribilmente affidare ogni affetto a Skype, i miei genitori non hanno colpa. Punto secondo: la casa, la gommapiuma di Nino il divanino, il mio bagno pulito e tutto il resto.

Eh già. E’ difficile prendere, salutare e andare dove i ragni sono più grandi delle tue paure. Anche se non hai proprio nulla da perdere. Anche se hai una mamma che capirebbe, una casa chiusa a chiave pronta ad aspettarti e una città che domani si offrirebbe sotto una ritrovata luce. Ditemi allora, dove lo si va a cercare il coraggio?

Silvia Serralunga

 

Tags: Due penny su di me, Silvia serralunga, rubrica Serralunga

Attualità

  • Questa mattina l'inaugurazione del centro oncologico LILT

    10-12-2016
    A coronamento di un impegno durato anni, questa mattina verrà inaugurato il Centro oncologico multifunzionale spazio Lilt situato in via Ivrea 22....
  • GLI APPUNTAMENTI DEL WEEK END

    10-12-2016
    CandeloSANTA MESSA ASSOCIAZIONI10 dicembre 2016 Arte e Cultura - Orario: 18 CandeloSanta Messa Associazioni. Un brindisi insieme. INFO Pro Loco Candelo...
  • I nostri cari defunti

    10-12-2016
    Ecco la pagina dei necrologi della Nuova Provincia di Biella, in edicola mercoledì e sabato. Un modo per rendere omaggio ai nostri cari defunti.

Cronaca

  • Si collega abusivamente alla rete elettrica

    10-12-2016
    Un 29enne di Biella è stato denunciato dai carabinieri per furto di energia elettrica. Il giovane, secondo quanto accertato, si era collegato abusivamente...
  • Ragazza resta bloccata in casa

    10-12-2016
    Intervento dei vigili del fuoco questa mattina, sabato 10 dicembre, in Strada antica per Andorno, a Biella Pavignano, per una persona rimasta chiusa all'interno...
  • Torino - Milano chiusa per un incidente

    09-12-2016
    Questa mattina  l'autostrada A4 Torino-Milano è  stata chiusa al traffico per un incidente. Lo scontro è avvenuto a Biandrate in...

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia