A processo un agricoltore accusato di avere colpito un uomo che pedalava sui suoi terreni

Contadino caccia il ciclista sgradito a bastonate

E' successo a Pralungo, ora un agricoltore è ora accusato di minaccia grave e di lesioni aggravate.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 15-10-2014 alle ore 00:00:00.
contadino-caccia-il-ciclista-sgradito-a-bastonate-560fd41d4f55a3.jpg
Il giudice Pietro Brovarone

E’ giunto alle battute finali un curioso processo penale che si sta svolgendo in tribunale a Biella, davanti  al Giudice monocratico Pietro Brovarone.

Al centro del dibattimento c’è un episodio avvenuto a Pralungo lo scorso 15 luglio del 2007, per il quale un agricoltore è ora accusato di  minaccia grave e di lesioni aggravate.

Stando alla ricostruzione dei fatti dell'accusa, un dinamico e sportivo quarantottenne, alla guida della propria mountain bike, stava percorrendo la strada che dalla Frazione Caramellino di Tollegno sale verso Oropa quando si è fermato per riposare e bere. Pochi istanti ed è stato immediatamente avversato da un contadino sessantacinquenne con una lunga barba ‘patriarcale’ che, proprietario di quei terreni, gli ha chiesto che cosa stesse facendo e se non avesse altri posti dove andare.

E’ nata subito una discussione animata, anche perché il pastore ha continuato a contestargli il diritto di passaggio su quella strada, ritenuta non pubblica, mentre il ciclista ha insistito nel sostenere che la strada fosse transitabile.

Secondo l’accusa, la discussione, sempre più accesa, improvvisamente sarebbe degenerata e l’agricoltore, brandendo un palo di legno di grosse dimensioni, avrebbe colpito con grande violenza la schiena e le spalle del ciclista per poi finire con un violento colpo sul capo sfondando il caschetto di plastica dello sventurato.  
E mentre era impegnato a prenderlo a bastonate,  secondo la vittima, l’agricoltore l’avrebbe anche minacciato: “Bastardo, vai via che ti uccido e ti do in pasto alle volpi”.

Il ciclista si era così recato al pronto soccorso dove i medici gli avevano diagnosticato una contusione cranica da riferite percosse con una prognosi di cinque giorni.

La vittima, assistita dall’avvocato Domenico Duso, sin dalla prima udienza ha ribadito la sua versione dei fatti. Il contadino ha invece fornito una versione assolutamente diversa e contrastante: ha ammesso di aver partecipato alla discussione, negando però di avere rivolto minacce e soprattutto di avere inferto le bastonate. Assistito dall’avvocato Sandro Delmastro, l’agricoltore - durante le varie udienze -  ha sempre ribadito  che il ciclista non aveva diritto di transito. Il giudice Pietro Brovarone, date le versioni contrapposte, ha chiesto di poter esaminare il caschetto, che è stato formalmente acquisito al processo.

L’avvocato Delmastro ha osservato che la bastonata avrebbe provocato ben altro danno al caschetto rispetto alla modesta rottura. Nel corso dell’ultima udienza è stato ascoltato in qualità di testimone anche il poliziotto intervenuto, che ha semplicemente sottolineato come, sin da principio, le parti avessero fornito versioni diverse ed incompatibili. Il Giudice ha rinviato tutto al 24 novembre prossimo per sentire l’agricoltore e per la discussione finale e dunque per la pronuncia della sentenza. Sarà l’occasione per comprendere se l’imputato abbia effettivamente minacciato di dare il ciclista... “in pasto alle volpi”.
cronaca@nuovaprovincia.it

Tags: contadino caccia ciclista a bastonate, biella, pralungo, processo

Attualità

  • LE FARMACIE DI TURNO

    10-12-2016
    FARMACIEDOMENICA 11 DICEMBRE:  Trabaldo (Biella), via Ivrea, 63/A, tel. 015401681, dalle 08.30 alle 20.30 Boglio (Quaregna), via M.della Libertà,...
  • LE EDICOLE DI TURNO

    10-12-2016
    EDICOLESergi, Vernato; Boem, via Ivrea; Edicola del Villaggio di Gioggia, via Lombardia; Brognara, piazza Adua; Celoria, via Rosazza (Chiavazza); Pinelli,...
  • Gli appuntamenti della domenica

    10-12-2016
    Vigliano BielleseFESTA DI SANTA LUCIAdal 10 dicembre 2016 al 11 dicembre 2016 Arte e Cultura Vigliano Biellese Festa di Santa Lucia.BiellaBIELLA MOTOR...

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia