Parla il proprietario del deposito di stoffa distrutto dalle fiamme

«Com'è scoppiato l'incendio? Nel locale non c’è l’elettricità...»

Parla il proprietario del deposito di stoffa distrutto dalle fiamme giovedì mattina. Non si esclude l'origine dolosa

Stampa Home
Articolo pubblicato il 17-05-2015 alle ore 00:00:00.
come-scoppiato-lincendio-nel-locale-non-ce-lelettricita-560fed68ae6103.jpg
Il magazzino distrutto dalle fiamme

«Il mio magazzino, dove tenevo gli scampoli di stoffa da vendere, è stato completamente distrutto dalle fiamme, ma non capisco come il fuoco sia potuto divampare visto che all’interno del locale non esisteva nessun impianto elettrico».

A parlare è Andrea S. il proprietario del deposito di stoffa che ha preso fuoco giovedì mattina. Si tratta di, un ambulante di 56 anni residente al Vandorno. Erano circa le 10 di giovedì mattina, quando tre squadre dei vigili del fuoco ed una volante della questura di Biella si sono recate in via per Pralungo a Cossila San Grato.

Una volta giunti sul posto, i pompieri si sono trovati davanti ad un locale di circa 50 metri quadri completamente avvolto dalle fiamme. Le operazioni di spegnimento sono andate avanti per circa un’ora. Ancora non si conoscono le cause che hanno fatto divampare l’incendio, pare comunque che non si possa escludere l’origine dolosa. Sul retro del piccolo stabile era posteggiato un pick-up, a sua volta è stato divorato dalle fiamme.

«Alle sette del mattino quando sono andato a caricare il mio furgone era tutto a posto - continua l’ambulante -. Poi mi sono recato in piazza Falcone per fare il mercato. A metà mattinata mi hanno chiamato per darmi la brutta notizia, il mio magazzino aveva preso fuoco. Ironia della sorte  - conclude -, non sono nemmeno assicurato».

Mauro Pollotti

Tags: Incendio, magazzino bruciato, biella, Vigili del fuoco

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia