La proposta di Antonio Montoro

Come chiamare l’ospedale?

Perché non lo chiamiamo semplicemente “Ospedale di Biella” o “Ospedale del Biellese” e perché non dedichiamo i singoli reparti a tutte le persone o alle associazioni legate al nostro territorio che hanno operato nel biellese e nel mondo nel campo della sa

Stampa Home
Articolo pubblicato il 10-10-2014 alle ore 00:00:00.
come-chiamare-lospedale-560fd3c52f3753.jpg
Antonio Montoro

Riceviamo e pubblichiamo dall'ex consigliere comunale Antonio Montoro.

Siamo ormai vicini all'inaugurazione del nuovo ospedale e si è accesa immediatamente la litigiosità dei biellesi sul nome da adottare.

Faccio una proposta molto semplice, nel tentativo di dare un contributo costruttivo alla discussione.

Perché non lo chiamiamo semplicemente “Ospedale di Biella” o “Ospedale del Biellese” e perché non dedichiamo i singoli reparti a tutte le persone o alle associazioni legate al nostro territorio che hanno operato nel biellese e nel mondo nel campo della sanità?

Ad esempio si potrebbe intitolare il reparto malattie infettive al medico Maria Bonino,

il reparto per la cura dei tumori alle associazioni che tanto hanno contribuito nel Biellese nel campo della prevenzione. Sarebbe un modo per ricordare i medici che hanno segnato, con la loro dedizione, la storia del Biellese.

La proposta può sembrare sin troppo banale, ma sono sicuro che metterebbe d'accordo tutti.

Si potrebbe, con l’aiuto dei giornali, della rete e dei media in generale, proporre un referendum tra i biellesi per trovare i nomi adatti a ogni reparto.

Ovviamente non dimenticando la Madonna d'Oropa a cui si può dedicare tranquillamente un'area importante dall'ospedale.

Antonio Montoro

Tags: antonio montoro, nuovo ospedale, come chiamare il nuovo ospedale, biella

Attualità

  • Chiuso lo storico bar Venezia di via Italia

    27-02-2017
    Le saracinesche dello storico bar Venezia di via Italia sono abbassate da qualche settimana. Affissi alcuni cartelli che parlano di interventi straordinari...
  • Muore a soli 52 anni

    27-02-2017
    Sempre pronto a dare una mano agli altri, finiva per non preoccuparsi di sé stesso. E proprio l’aver trascurato il diabete che lo affliggeva,...
  • Su Facebook la truffa del "finto compaesano"

    27-02-2017
    Una nuova truffa ha preso piede su Facebook. Si fingono gente del posto e si mettono a chiedere amicizie sul social network ai compaesani.

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 07-01-2017
Biella: minori ubriachi danneggiano le auto in sosta 3 Tre ragazzini sono stati denunciati dalla Polizia per danneggiamento e minacce a pubblico ufficiale, dopo essere stati sorpresi ubriachi da una pattuglia...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia