Code chilometriche per il semaforo della discordia

Ancora problemi a causa del cantiere per la sistemazione di un palazzo. I lavori sono fermi da mesi

Stampa Home
Articolo pubblicato il 17-07-2016 alle ore 19:10:22.
Il semaforo della discordia
Il semaforo della discordia

Mesi e mesi di code e disagi. Ora, con l'arrivo dell'estate, delle belle giornate e delle manifestazioni, il problema si fa sempre più pressante. Il semaforo di Cossila San Grato, al centro dell'attenzione ormai da parecchio tempo, anche oggi ha provocato grattacapi e fastidi agli automobilisti e ai residenti.

Una lunghissima coda, infatti, si è formata a partire dalle 16,30, quando la gente ha iniziato a scendere da Oropa diretta verso Biella. I primi rallentamenti si registravano già al Favaro.

"Non se ne può più - commenta esausto un ragazzo della zona -, ormai ho addirittura perso il conto dei mesi trascorsi da quando siamo in questa situazione. C'è un cantiere, ma in tutto questo tempo non ho mai visto nessuno lavorare".

Il senso unico alternato e il conseguente semaforo, infatti, dipendono dalla necessità di mettere in sicurezza un antico palazzo (appartenente a diversi privati) che sorge sulla via. Le impalcature occupano un tratto di strada e per questa ragione la viabilità è stata modificata.

Il Comune ha più volte sanzionato i proprietari, l'opposizione della Lega Nord ha presentato apposite interrogazioni, i residenti hanno raccolto firme, eppure la situazione non si è ancora sbloccata. Potrebbe però cambiare a breve. L'amministrazione comunale, infatti, potrebbe ottenere il permesso di completare i lavori necessari per mettere in sicurezza l'area e liberare così la strada, per poi "girare" le spese ai proprietari che non vi hanno provveduto.

La coda di oggi immortalata dal consigliere comunale della Lega Nord, Giacomo Moscarola

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia