La rubrica di Cecilia Sacco

Ciaone proprio, raga'

Stampa Home
Articolo pubblicato il 13-12-2016 alle ore 10:54:47.
Ciaone proprio, ragà
Ciaone proprio, ragà

 Primo appuntamento con la rubrica “Si sbiella”, curata da Cecilia Sacco. Ogni settimana Cecilia - che al linguaggio utilizzato dai ragazzi ha dedicato uno studio approfondito e una tesi di laurea - analizzerà una parola tipica dell’attuale “slang” giovanile biellese, spiegandone significato e nascita.

CIAONE
Propriamente accrescitivo dell'interiezione ‘ciao’, il termine esprime un saluto ironico scherzoso.
Da una battuta divertente si è trasformato nel tempo in un tormentone e ancora non riusciamo a farlo uscire dal nostro quotidiano. La prima volta lo abbiamo sentito pronunciare all’attrice comica Caterina Guzzanti nel film del 2014 ‘Confusi e felici’ di Massimiliano Bruno. Da lì non è più scomparso, anzi è più vivo che mai. Detestato dai puristi della lingua italiana, il termine si è diffuso a macchia d’olio e non solo tra gli adolescenti; è stato poi rilanciato anche dalla cantante Emma Marrone, sempre nel 2014, che durante il talent Amici lo ha usato più volte. Il termine è riuscito a entrare anche nel mondo politico: il premier Matteo Renzi durante la chiusura della campagna elettorale per le elezioni regionali del 2015 disse: “Alla Merkel hanno fatto ‘ciaone’ come si dice”.
I biellesi, in particolare i più giovani, costantemente influenzati da post, tweet, like e hashtag, hanno reso propria questa espressione di uso nazionale e l’hanno inserita nel loro linguaggio quotidiano, sia nell’uso scritto che in quello orale. A Biella il termine ha comunque mantenuto il suo significato; viene infatti impiegato per scherzare, sdrammatizzare qualche fatto o quando si vuole esprimere un sentimento di qualsiasi tipo, all’interno di una situazione informale. Rabbia, gioia, sorpresa, ansia, allegria? Il CIAONE è diventato la risposta a tutto.
Cecilia Sacco

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia