Parla il neo sindaco di Biella che si appresta ad insediarsi a Palazzo Oropa

Cavicchioli: «Gestirò la città in modo sobrio»

Marco Cavicchioli gioisce per il grande successo. Tremila voti di vantaggio sono un’enormità. “Sono davvero molto soddisfatto - dice l’avvocato 45enne - e mai mi sarei aspettato di vincere in questo modo, con uno scarto così grande rispetto al mio avver

Stampa Home
Articolo pubblicato il 12-06-2014 alle ore 00:00:00.
cavicchioli-gestiro-la-citta-in-modo-sobrio-560fc66b312633.jpg
Marco Cavicchioli (foto Marchisotti)

Marco Cavicchioli gioisce per il grande successo. Tremila voti di vantaggio sono un’enormità.  “Sono davvero molto soddisfatto - dice l’avvocato 45enne -  e mai mi sarei aspettato di vincere in questo modo, con uno scarto così grande rispetto al mio avversario. Un risultato inatteso che  poggia su un  buon lavoro fatto negli ultimi mesi come coalizione e come staff. A pagare è stata indubbiamente anche la scelta di non apparentarsi con nessuno e di scegliere quindi una linea di coerenza”.

Cavicchioli subentra a Dino Gentile in un momento di grande difficoltà economica dove a prevalere è il clima di malcontento  e la voglia di voltare pagina.

“Sento sulle spalle una grande responsabilità – conferma il neo eletto sindaco -. Non voglio deludere nessuno e intraprendo questo nuovo cammino con tanto entusiasmo e voglia di fare bene”. Un passaggio di consegne avvenuto già simbolicamente con lo scambio della fascia a Palazzo Oropa al termine delle operazioni di spoglio.

“E' stato un gesto che ho apprezzato molto e che dimostra la statura umana del mio predecessore – afferma Cavicchioli -  Dino Gentile è una persona valida con un grande carattere. In questi anni ha agito nell'interesse della città e sono certo che dall'opposizione saprà dare un importante contributo”.

Terminati i festeggiamenti ora è tempo di rimboccarsi le maniche. “Nelle prossime settimane, così come stabiliscono i termini di legge – spiega il primo cittadino – formeremo la nuova giunta. Per il momento non sono stati decisi nomi, per cui il toto assessori di cui si fa un gran parlare sui giornali, non ha alcun fondamento. Sono solo  illazioni. Mi riservo anche di contattare membri delle parti sociali in forma riservata per avere indicazioni su persone esterne”.

Formata la squadra inizierà l'era Cavicchioli che inserisce fra le priorirà il problema dei trasporti. “E' nostra intenzione rilanciare il tavolo con la Regione Piemonte – afferma – per cercare di arginare quella che ormai è divenuta una piaga, trovando soluzioni che possano essere definite tali. Poi la nostra attenzione sarà sicuramente rivolta al sociale”.
Sfumano intanto alcuni progetti a cui Dino Gentile si era molto appassionato. Tra questi i famosi “bagni d'oro”. “Io sono una persona molto sobria – commenta Cavicchioli – e penso che lo siano anche i biellesi. Il nostro lavoro sarà concentrato sulle priorità e i soldi verranno spesi in modo oculato”.      
Infine un ultimo pensiero rivolto ad una persona speciale che ha contribuito alla sua vittoria, la moglie Claudia. “La prima cosa che mi ha detto di fronte al risultato è stato “Bravo!”. A lei devo davvero moltissimo. E' sempre stata al mio fianco dandomi coraggio, buoni consigli e forza di andare avanti. E' una donna davvero straordinaria”.

Elisabetta Ferrari

Tags: Marco Cavicchioli, biella, sindaco

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia