Il Movimento 5 Stelle scrive a Gabriele Mana

"Caro vescovo, blocchi il rifacimento di piazza Duomo"

La lettera inviata dal Movimento 5 Stelle al vescovo di Biella, Gabriele Mana, per chiedergli di "convincere" l'amministrazione comunale a sospendere il costoso progetto di rinnovamento di piazza Duomo.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 05-10-2014 alle ore 00:00:00.
caro-vescovo-blocchi-il-rifacimento-di-piazza-duomo-560fd37a93ce73.jpg
Gli attivisti del Movimento 5 Stelle scrivono al vescovo

La lettera inviata dal Movimento 5 Stelle al vescovo di Biella, Gabriele Mana, per chiedergli di "convincere" l'amministrazione comunale a sospendere il costoso progetto di rinnovamento di piazza Duomo.

A S.E. Rev.ma Mons. Gabriele Mana, Vescovo di Biella.



Eccellenza Reverendissima,

ci permettiamo di scriverLe a proposito del progetto di rinnovamento di  Piazza Duomo, che il Comune di Biella ha messo in agenda nel corso della precedente amministrazione, e che è tuttora perseguito dalla giunta comunale in carica. Ci riferiamo agli oltre 2 milioni di euro destinati alla sistemazione ambientale del sagrato della cattedrale e della suddetta piazza (la quota versata dal Comune di Biella sarebbe di 500 mila euro).

Tenendo conto, con apprensione, della crisi che affligge l'Italia e in modo particolare la nostra città, dove ogni giorno si viene a conoscenza di nuove aziende che chiudono, dove si contano più di 22.000 iscritti al centro per l'impiego della provincia di Biella, dove non si ha le certezza che  le scuole riescano a garantire il riscaldamento per gli studenti nell'inverno che si approssima, dove  gli anziani si vedono tagliare quei servizi per loro indispensabili come i trasporti e l'assistenza e considerato il preoccupante aumento del numero di persone in povertà assoluta che ogni giorno subiscono sfratti e  a cui le stesse Caritas locali dedicano tempo e risorse sempre meno sufficienti,  riteniamo che questo progetto non sia compatibile con la drammatica situazione sociale a Lei ben nota.

Condividiamo le parole del Pontefice quando, nell’esortazione apostolica “Evangelii Gaudium”, indica i tre strumenti fondamentali per l’inclusione sociale dei più bisognosi: istruzione, accesso all’assistenza sanitaria e lavoro per tutti.

Le inviamo questa lettera per conoscere la Sua posizione nei confronti del progetto e, se condivide i contenuti della nostra preoccupazione, Le chiediamo di interloquire con l'amministrazione comunale in modo tale da  sollecitare una temporanea sospensione del progetto in attesa di tempi meno difficili, affinché si individui un modo per destinare l'ingente cifra a progetti più utili per le impellenti necessità dei cittadini più fragili e in difficoltà.

Sicuri che terrà conto dei nostri timori e che condivide le nostre angosce,
 
La ringraziamo in anticipo per l'attenzione che vorrà dedicare a questi temi di grande interesse per la comunità biellese.

Antonella Buscaglia e Giovanni Rinaldi, Consiglieri del MoVimento 5 Stelle Biella
Gli attivisti del MoVimento 5 Stelle Biella
Tags: lettera al vescovo, piazza duomo, movimento 5 stelle, biella

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia