Prestigiosa gara podistica

Campioni stellari questa mattina al Giro di Pettinengo

Stampa Home
Articolo pubblicato il 15-10-2016 alle ore 18:44:48.
Campioni stellari questa mattina al Giro di Pettinengo 3
Ezekiel Kemboi

Campioni olimpici, campioni del mondo, atleti di primissimo piano quest'anno per il Giro di Pettinengo, giunto alla 46esimo edizione, in programma questa mattina sul collaudato e storico tracciato. Complessivamente saranno circa 900 gli atleti in gara.

Partenza alle 10.30 per la sempre affollata gara Master/Allievi maschile (“Memorial Cesare Bordini”), alle 11.15 per la gara femminile assoluta e Master in prova unica (Gran Premio Regione Piemonte) e alle 11.40 per la gara assoluta maschile (“Memorial Roberto Febbraio”).

In precedenza, dalle 9.30, le gare giovanili che assegneranno il Gran premio Botalla Formaggi (Cadetti), il Gp Edilspe-Incip (Cadette), il Gp Microtech (Ragazzi), il Gp Lauretana (Ragazze), il Gp Panificio Patti (Esordienti A maschile), il Gp Biverbanca (Esordienti A femminile), il Gp Fondazione CRB Biella (Esordienti B/C maschile), il Gp Eurometallica (Esordienti B/C femminile), nonchè il “Trofeo Meggiorin Ruru” alla prima società classificata e l'ambita Coppa delle Province riservata ai comitati provinciali che quest'anno vedrà al via tutti i comitati piemontesi e quello di Brescia.

La parata di stelle inizia proprio dal Trofeo delle Province: in questa gara ben tre campionesse d'Italia, vale a dire le cadette bresciane Sophia Favalli (1.000 metri) ed Elisa Ducoli (2mila metri) e la piemontese Assia El Maazi (1.200 siepi).

Ma torniamo alla gara internazionale, ricca come detto di talenti. Il volto più noto in assoluto sarà quello di Ezekiel Kemboi, keniota quattro volte campione del mondo e due volte campione olimpico sui 3mila siepi. Gli atleti africani saranno più che mai protagonisti con la presenza anche del connazionale Robert Cheruiyot Kaptingei, classe 1992, già terzo lo scorso anno, atleta che vale 1h02' sulla mezza e 28' sui 10 chilometri su strada. Per l'Etiopia sarà al via lo Juniores Bekuma Tarese Tolosa, lo scorso giugno argento ai Mondiali Under 20 sui 1.500. Giovane e talentuoso anche l'ugandese Jacob Kiplimo (classe 2000, compirà 16 anni il 14 novembre), bronzo ai Mondiali U20 sui 10mila in 27'26". Tre suoi connazionali sono invece reduci dai Mondiali di corsa in montagna di inizio settembre in Bulgaria, si tratta dell'iridato Under20 Joel Ayeko, l'argento Victor Kiplangat e il bronzo Albert Chemutai (classe 1999). Sempre dall'Uganda arriva Fred Musobo, atleta del 1996 campione del mondo di corsa in montagna nel 2015 davanti all'azzurro Bernard Dematteis.

Al via anche due promettenti atleti delle Fiamme Gialle allenati dal tecnico Vittorio Di Saverio: Ahmed Abdelawhed, campione italiano Under23 sui 3mila indoor e sui 3mila siepi, e Yassin Bouih, campione italiano Under23 sui 1.500 indoor nonchè settimo all'Europeo. Con loro Mohamed Abdikadar Sheik Ali, classe 1992 della Cariri, altro specialista delle siepi.

Tra gli azzurri confermata la presenza del grossetano Stefano La Rosa, reduce dalla maratona olimpica di Rio de Janeiro nonchè da un ottimo 13esimo posto nella mezza maratone europea in Olanda, e il cussino Stefano Guidotti Icardi. Poi il fantastico quartetto azzurro della corsa in montagna, campioni mondiali nel 2015 e campioni europei nel 2016: i fratelli Bernard e Martin Dematteis, Alex Baldaccini e Xavier Chevrier. Due i biellesi inseriti nella gara assoluta maschile: Francesco Nicola e Luca Beltrami, mentre tra i possibili protagonisti anche l'azzurro valsesiano Italo Quazzola.

In ambito femminile la favorita è la keniota classe 1983 Viola Kibiwott, due volte ai piedi del podio sui 5mila metri ai Campionati del Mondo (Mosca 2013 e Pechino 2015) e attuale detentrice del record del mondo sull'atipica distanza delle quattro miglia. Per un posto sul podio lotteranno anche l'ugandese classe 2000 Belinda Chemutai, di recente vista ai Mondiali di corsa in montagna, e l'etiope Enatnesh Alamrew. Annunciate al via le biellesi, pluricampionesse d'Italia, Valeria Roffino e Valentina Costanza, che terranno alti i colori azzurri insieme a Silvia La Barbera, Martina Merlo e Sara Brogiato. Protagoniste molte atlete della Repubblica Ceca, con Moira Stewartova presenza fissa.

Tutto questo è possibile grazie alla passione di Claudio Piana, mente e cuore dell'organizzazione, e a tutti i volontari di Gac Pettinengo e Biella Sport Promotion, quest'anno anche cresciuti di numero risp

Tags: giro pettinengo

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia