Maurizio Grosso e Alexandr Platon aderiscono a Made in Italy: Eccellenze in Digitale

Camisa ‘d Campiun, alla conquista dei mercati esteri grazie al web

Realizzare “la camicia di campione”, recuperando le stoffe di campionario dai lanifici, sembra un mestiere di altri tempi. In effetti di tempo ne è passato da quando nell’800 questi capi erano di uso quotidiano nella Biella degli operai.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 04-06-2015 alle ore 00:00:00.
camisa-d-campiun-alla-conquista-dei-mercati-esteri-grazie-al-web-560fee48a9c433.jpg
Camisa ‘d Campiun, alla conquista dei mercati esteri grazie al web

Realizzare “la camicia di campione”, recuperando le stoffe di campionario dai lanifici, sembra un mestiere di altri tempi. In effetti di tempo ne è passato da quando nell’800 questi capi erano di uso quotidiano nella Biella degli operai. Oggi la “camicia di campione” trova una nuova collocazione grazie a Camisa d’Campiun, una start up fondata da due giovani imprenditori, Maurizio Grosso e Alexandr Platon, che ha come obiettivo il recupero e valorizzazione dell’identità biellese. L’azienda, unendo alla tradizione secolare il design moderno, realizza camicie, giacche e accessori da uomo, come cappelli, cravatte e papillon, recuperando le stoffe di campionario dei lanifici biellesi, culla dell’industria laniera italiana.

L’idea di Maurizio e Alexandr è ambiziosa e affascinate: conquistare i mercati internazionali con un prodotto artigianale e tutto Made in Italy. Per fare ciò l’azienda sceglie di aderire al progetto “Made in Italy: Eccellenze in Digitale” promosso da Google e Unioncamere per avvicinare le imprese del Made in Italy alla rete e al suo grande potenziale economico e di export, far conoscere le eccellenze del nostro Paese oltre i confini nazionali e valorizzare i giovani come promotori della transizione al digitale.

“Per la nostra azienda è essenziale avere una forte presenza online perchè puntiamo, step by step, a farci conoscere sui mercati internazionali. - Spiega Maurizio Grosso - Il Web, per una start up come la nostra, rappresenta il trampolino di lancio per conquistare nuovi clienti, soprattutto all’estero e proprio in quest’ottica, lanceremo la versione inglese del nostro sito. Rafforzando la nostra presenza sul Web, in pochi mesi, abbiamo ottenuto risultati incoraggianti, abbiamo aumentato la nostra visibilità online e incrementato del 15% le vendite.”

Un’immagine digitale aggiornata e l’utilizzo sistematico dei canali social hanno permesso all’azienda di raggiungere traguardi importanti in appena tre mesi incrementando del 10% il traffico di utenti sul sito Web, aumentando del 25% i contatti tramite social media e soprattutto registrando una crescita del 15% delle vendite online e offline.

“Made in Italy: Eccellenze in Digitale”, lanciato con un progetto pilota tre anni fa, vede giovani con competenze di marketing e conoscenza del territorio, dopo un periodo di formazione con Google e Unioncamere, effettuare momenti divulgativi e fare cultura digitale supportando le piccole medie imprese nel processo di digitalizzazione.

“Il digitale offre enormi potenzialità, permette alle aziende del Made in Italy di rendersi visibili nel mercato internazionale e crea occupazione per i giovani. – spiega Diego Ciulli, Senior Policy Analyst di Google Italy – Il progetto sviluppato con Unioncamere è l’esempio concreto di come le piccole e medie imprese italiane possono sfruttare le opportunità offerte da Internet per diventare più competitive e crescere sui mercati internazionali promuovendo ulteriormente la cultura del Made in Italy, che come dimostra una recente analisi condotta in 10 paesi è sempre più apprezzata e ricercata nel mondo”.

Tags: Camisa d’Campiun, Maurizio Grosso, Alexandr Platon

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia