Prospettive comunque buone anche grazie al petrolio e all’euro più leggero

Cala la produzione, ma aumenta l’occupazione

Camera di Commercio e Unione Industriale Biellese vedono il prossimo futuro dell’economia biellese altalenante con produzione in leggero calo ma occupazione in leggero aumento.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 03-03-2015 alle ore 00:00:00.
cala-la-produzione-ma-aumenta-loccupazione-560fe550879533.jpg
In lieve aumento l'occupazione

Camera di Commercio e Unione Industriale Biellese vedono il prossimo futuro dell’economia biellese altalenante con produzione in leggero calo ma occupazione in leggero aumento. «I dati sulla produzione manifatturiera biellese nell'ultimo trimestre dell'anno - spiega Andrea Fortolan della Camera di commercio - ci danno dei risultati in chiaroscuro. Se complessivamente la produzione è calata di un piccolo 0,4%, dall'altro le vendite fuori confine confermano l'eccellenza e l'apprezzamento verso le produzioni tessili locali: gli ordinativi dall'estero crescono del 3,6% e il fatturato ottenuto verso i mercati internazionali registra un +2,1%. Certo il clima politico internazionale colmo di incertezze, dalla crisi ucraina all'instabilità del Medio Oriente e del bacino del Mediterraneo, non aiuta le nostre industrie e questo è un ulteriore stimolo da parte nostra a supportarle nel processo di internazionalizzazione, perché possano superare le difficoltà di alcuni mercati trovando nuovi sbocchi».

Il vicepresidente dell'Unione Industriale Biellese, Emanuele Scribanti, aggiunge: «Le previsioni per i primi mesi del 2015 risentono del perdurare di incertezza rispetto allo scenario economico europeo e mondiale. Nel breve periodo, dunque, complessivamente le aspettative degli imprenditori peggiorano per quanto riguarda produzione e ordini esteri mentre migliorano lievemente sul fronte dell'occupazione. Va precisato che la situazione varia molto da settore a settore: ad esempio, l'industria meccanica lamenta una grave sofferenza mentre il tessile resiste. Ampliando la prospettiva, però, ci sono elementi che potranno avere effetti positivi nel lungo periodo quali il cambio favorevole dell'euro rispetto al dollaro, la diminuzione del prezzo del petrolio e il perdurare della politica monetaria espansiva europea».

Nel periodo ottobre-dicembre 2014, la variazione tendenziale grezza della produzione industriale rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente è stata pari a -0,4 punti percentuali, risultato peggiore rispetto a quello registrato a livello regionale (+2,1%). Il risultato è frutto degli andamenti negativi dei settori della Filatura (-5,0%), delle Altre Industrie Tessili (-1,2%) e delle Altre industrie manifatturiere (-2,4%). Risultati positivi sono, invece, stati realizzati dai settori della Tessitura (+6,8%), del Finissaggio (+3,0%) e delle Industrie Meccaniche (+2,3%). Sono risultati in crescita gli ordinativi esteri (+3,6%), mentre gli ordinativi provenienti dal mercato nazionale hanno registrato una flessione (-2,2%). Il fatturato estero registra +2,1%.

Tags: Camera di commercio, cala la prosudzione, aumenta l`occupazione, unione industriale, biellese

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 13-09-2017
Sorpreso in auto con droga, non aveva patente, assicurazione e revisione 3 Sorpreso alla guida di un'autovettura in possesso di un piccolo quantitativo di droga, a seguito degli accertamenti da parte degli agenti della Questura...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia