Caccia ai Pokémon in tutta la città. Centinaia di fan impazziti

Tra i punti di ritrovo, piazza Duomo, i centri commerciali e il Ricetto di Candelo

Stampa Home
Articolo pubblicato il 17-07-2016 alle ore 11:54:31.
Un Pokémon "in giro" per Biella e alcuni ragazzi "a caccia" in piazza Duomo
Un Pokémon "in giro" per Biella e alcuni ragazzi "a caccia" in piazza Duomo

Anche a Biella è scoppiata la Pokemon Go mania. L’app prodotta da Niantic è sbarcata venerdì mattina sugli store italiani di Apple e Google. E per le strade del biellese è partita la caccia ai mostriciattoli creati da Satoshi Taijiri nel lontano 1996. Lontano, ma mai dimenticato a giudicare dal successo intergenerazionale che sta riscuotendo il gioco in questi giorni.

L’app creata in collaborazione con Nintendo e la stessa Google sfrutta la realtà aumentata e il gps dello smartphone. In buona sostanza, con il cellulare in mano, chiunque può vestire i panni del giovane Ash Ketchum, il protagonista della seria animata.

Il videogame, grazie all’interazione con Ingres, un’altra app commercializzata da Niantic, traccia il territorio intorno ai giocatori, evidenziando i punti d’interesse della città e trasformandoli in pokestop, utili per recuperare pokeball e altri strumenti, e palestre.

Così piazza Duomo, il Battistero, bar, cinema e ristoranti diventano luoghi di caccia per orde di fan incalliti. Come detto l’app è disponibile da venerdì mattina. Ma sono tanti coloro che non hanno resistito all’attesa scaricando il gioco in anteprima, già un paio di settimane fa, con mezzi più o meno legali.

Tra le zone del biellese in cima alla lista degli allenatori nostrani il Ricetto di Candelo e il Castello di Zumaglia. Luoghi affascinanti che da qualche giorno si sono trasformati in punti di ritrovo per i tanti appassionati.

Da poco più di 24 ore è attiva anche una pagina Facebook a loro dedicata. Su PokemonGo - Biella, che ha già superato il centinaio di like, trucchi, eventi, scatti, condivisioni e persino un gruppo Telegram per affrontare l’avventura in compagnia.

Attualità

  • Chiuso lo storico bar Venezia di via Italia

    27-02-2017
    Le saracinesche dello storico bar Venezia di via Italia sono abbassate da qualche settimana. Affissi alcuni cartelli che parlano di interventi straordinari...
  • Muore a soli 52 anni

    27-02-2017
    Sempre pronto a dare una mano agli altri, finiva per non preoccuparsi di sé stesso. E proprio l’aver trascurato il diabete che lo affliggeva,...
  • Su Facebook la truffa del "finto compaesano"

    27-02-2017
    Una nuova truffa ha preso piede su Facebook. Si fingono gente del posto e si mettono a chiedere amicizie sul social network ai compaesani.

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 07-01-2017
Biella: minori ubriachi danneggiano le auto in sosta 3 Tre ragazzini sono stati denunciati dalla Polizia per danneggiamento e minacce a pubblico ufficiale, dopo essere stati sorpresi ubriachi da una pattuglia...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia