Investito lunedì mattina all'imbocco della tangenziale

Bruno Pollotti lotta fra la vita e la morte

L'uomo di 47 anni si trova ricoverato all'ospedale Maggiore di Novara

Stampa Home
Articolo pubblicato il 09-07-2014 alle ore 00:00:00.
bruno-pollotti-lotta-fra-la-vita-e-la-morte-560fca05300f23.jpg
Bruno Pollotti

Sono molto  gravi le condizioni di Bruno Pollotti, l'uomo di 47 anni residente a Vigliano investito lunedì mattina a Chiavazza nei pressi dell'imbocco della tangenziale. Pollotti si trova ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale Maggiore di Novara  dove è mantenuto in coma farmacologico. “La prognosi è riservata e i medici non si sbilanciano – afferma il nipote Stefano  – Lo zio nel violento impatto ha subito diversi traumi alla testa e ha un ematoma in un polmone. Fortunatamente non ha riportato danni alla colonna vertebrale. Fondamentali saranno le prossime ore per capire come potrà evolversi la situazione”.

Intanto gli agenti della polizia municipale di Biella stanno cercando di ricostruire l'accaduto. Hanno sentito diversi testimoni e realizzato tutti i rilievi del caso. Il terribile incidente è accaduto alle 8,40. Marco M. di 33 anni, dipendente della ditta Cam di Vigliano era al volante di un furgone Doblò. Probabilmente ha visto il pedone all'ultimo momento e non è riuscito a evitare l'impatto. Pollotti, stava attraversando la strada proprio all'altezza dello svincolo per Cossato per raggiungere il viadotto sul Cervo e quindi il centro città. Un punto pericoloso caratterizzato dallo scorrimento veloce del traffico e dall'assenza di strisce. Alcuni automobilisti che seguivano il furgoncino della Cam raccontano la scena incredibile. “Ho visto quel poveretto scaraventato in aria come se fosse un sacco di stracci – spiega una donna ancora sotto choc -. Sembrava la scena di un film. Ha fatto un volo di qualche metro ed è atterrato a terra picchiando la testa. Ci siamo fermati per chiamare i soccorsi. Quell’uomo era a terra in una pozza di sangue. Immobile. Speriamo si possa salvare”.

Elisabetta Ferrari

Tags: Bruno Pollotti, incidente, tangenziale, coma, ospedale novara, biella

Articoli dello Stesso Argomento

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia