In piena notte si è messo a suonare il campanello di una casa per chiedere aiuto

Brianzolo ubriaco abbandonato a Veglio dagli amici

Quando in piena notte un uomo ubriaco ha suonato il campanello di casa sua e ha chiesto di poter entrare per essere soccorso, la donna residente a Portula si è spaventata e ha chiamato i carabinieri.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 11-05-2014 alle ore 00:00:00.
brianzolo-ubriaco-abbandonato-a-veglio-dagli-amici-560fac5b7a6173.jpg
Foto d'archivio

Quando in piena notte un uomo ubriaco ha suonato il campanello di casa sua e ha chiesto di poter entrare per essere soccorso, la donna residente a Portula si è spaventata e ha chiamato i carabinieri.

Protagonista della curiosa vicenda è Andrea M., 33enne residente a Sulbiate, che i militari dell'Arma della stazione di Bioglio - intervenuti insieme al 118 - hanno faticato non poco ad identificare. L'uomo, infatti, era privo di documenti di riconoscimento.

Era già stato trasportato all'ospedale di Biella quando le forze dell'ordine sono riuscite a far luce sulla sua identità. A un certo punto, infatti, è arrivata una comunicazione dal commissariato di Monza: la polizia, su segnalazione dei familiari preoccupati, stava cercando una persona di Sulbiate che qualche ora prima era stata abbandonata a Veglio da alcuni conoscenti, probabilmente stanchi del comportamento dell'uomo, che come detto era completamente ubriaco.

La descrizione corrispondeva. Il brianzolo, dopo essere stato "scaricato", aveva iniziato a vagare fino a raggiungere Portula, dove si era poi messo a chiedere aiuto.

Andrea ha trascorso la notte all'ospedale, in attesa che la famiglia tornasse a riprenderlo questa mattina.

Tags: brianzolo abbandonato a veglio ubriaco, ubriaco finisce all`ospedale, sulbiate, veglio, portula, carabinieri, 118

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia