In provincia un'altra zona particolarmente battuta è la Baraggia intorno a Verrone

Biellese "hot": tra le zone a luci rosse c’è il parcheggio della stazione

Con internet le occasioni per incontri a luci rosse di qualsiasi genere sono ormai alla portata di un semplice clic e così anche il Biellese è passato dalla fase della “camporella” di una volta all'odierno “di tutto e di più”. I luoghi e le occasioni per

Stampa Home
Articolo pubblicato il 21-08-2015 alle ore 18:04:47.
biellese-hot-tra-le-zone-a-luci-rosse-ce-il-parcheggio-della-stazione-560ff34caf94a3.jpg
Biellese "hot": tra le zone a luci rosse c’è il parcheggio della stazione

Con internet le occasioni per incontri a luci rosse di qualsiasi genere sono ormai alla portata di un semplice clic e così anche il Biellese è passato dalla fase della “camporella” di una volta all'odierno “di tutto e di più”. I luoghi e le occasioni per incontri fugaci a perdere senza coinvolgimenti sentimentali di sorta sono  elencati nei vari siti specializzati.

Punti storici come il lato nord dei giardini Zumaglini o il viale Carducci, quello che costeggia il vecchio ospedale cittadino, hanno ormai perso il loro appeal (o per meglio dire sex appeal visto il tema) a discapito di altri, in primis il parcheggio della stazione ferroviaria San Paolo che, secondo le testimonianze di chi c’è stato e continua a ritornarci, è diventato il luogo privilegiato per incontri di questo genere. Secondo le testimonianze, la zona è frequentata da coppie in cerca di quelle emozioni che si possono ottenere in un rapporto a tre, con un singolo sconosciuto (se non anche con due o più).

Il tutto si svolge secondo un rituale collaudato, fatto di segnali convenzionali attraverso lampeggi e luci lasciate accese all'interno dell'abitacolo. Una volta ottenuto l'ok, il pretendente si avvicina e superato l'esame visivo, il gioco è fatto. Come si legge, educazione e pulizia sono i requisiti basilari per la perfezione dell'accordo. Testimonianze meno recenti, indicano pure come zone hard anche i Giardini Alpini d'Italia (immaginiamo il parcheggio su via Rosselli) e lo spazio antistante l'ex mobilificio Aiazzone, all'entrata sud della città Per evidenti ragioni di riservatezza (sarebbe certamente imbarazzante incontrare il proprio collega di ufficio, la vicina di casa se non addirittura amici o parenti), la maggior parte delle coppie proviene da fuori provincia e questo fa ritenere che la stessa cautela sia utilizzata dai nostri concittadini presumibilmente in trasferta verso altre zone del Piemonte. C'è da dire che gli incontri sono in un certo senso programmati. Attraverso i siti specializzati di cui sopra la coppia (marito e moglie, amanti o semplici fidanzati) preannuncia la propria presenza (“c’è qualcuno che vuole giocare? Questa sera saremmo nel punto xy, vi aspettiamo“), poi toccherà ai singoli fare in modo di essere prescelti.

In provincia un'altra zona particolarmente battuta è la baraggia intorno a Verrone anche se in questo caso i protagonisti sono omosessuali in cerca di fugaci incontri. Prati e boschi intorno al raccordo Lancia hanno sostituito i sentieri della Bessa che inizialmente era considerata un luogo tranquillo per il sesso all’aria aperta ma poi ha ceduto il passo per la mancanza d'intimità a causa della eccessiva presenza di escursionisti. Ritornando nel campo etero, altro punto d'incontro è la Serra, in particolare l'uscita sul lato torinese della galleria della Mongrando -  Settimo Vittone grazie alla presenza di un abbondante spazio. Nel corso degli ultimi anni gli amanti del piacere sfrenato hanno dovuto rinunciare a uno dei punti preferiti, non tanto perchè inserito in un contesto naturalmente eccitante (come poteva essere il famosissimo Tracciolino ai tempi della “camporella“ di cui sopra), anzi tutt'altro, ma per essere facilmente raggiungibile da tutto il Piemonte, ovvero il vecchio parcheggio all'uscita del casello autostradale di Carisio. Purtroppo - per loro - con la realizzazione della Tav la zona è stata rifatta e, soprattutto, illuminata, perdendo così uno della della caratteristiche basilari per il successo di queste operazioni, ovvero la riservatezza. Poco male. L'elenco dei parcheggi autostradali sulla rete piemontese considerati “adatti” è abbastanza nutrito.

Tags: sesso, biellese

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia