Alle 14.30 i bianconeri ospitano i rivali gialloblù a caccia di punti preziosi per la salvezza

Biellese-Ceversama: è derby

Il grande giorno è arrivato. E’ finalmente scaduto il conto alla rovescia dei tifosi lanieri. Oggi il campionato 2013/2014 ha in programma la 31esima giornata - la 14esima di ritorno (fischio d’inizio alle 14.30) - e il calendario propone l’atteso derby t

Stampa Home
Articolo pubblicato il 30-03-2014 alle ore 00:00:00.
biellese-ceversama-e-derby-560fa9df97ad93.jpg
La Junior Biellese Libertas 2013/2014

Il grande giorno è arrivato. E’ finalmente scaduto il conto alla rovescia dei tifosi lanieri. Oggi il campionato 2013/2014 ha in programma la 31esima giornata - la 14esima di ritorno (fischio d’inizio alle 14.30) - e il calendario propone l’atteso derby tra Junior Biellese Libertas e Ceversama. Teatro dell’“evento” lo stadio “Pozzo-Lamarmora” di Biella.
In casa bianconera è tanta la voglia di vendetta - sportivamente parlando, si intende - dopo la sconfitta dell’andata, quando a Verrone si imposero i padroni di casa e nel finale bomber Enrico Travaini fallì il rigore del potenziale pareggio. La squadra sta abbastanza bene di testa e di gambe, avendo ormai ipotecato di fatto la salvezza diretta dopo la vittoria di una settimana fa, in trasferta e in rimonta, sul Caselle, un successo che ha riportato in città i tre punti dopo un digiuno di oltre due mesi. Nell’occasione, però, Gabriele Coppo si è fatto un po’ ingenuamente espellere in seguito a un acceso diverbio con un avversario e pertanto sarà squalificato. Mister Giuseppe Albertini potrebbe dunque optare per l’inserimento nell’undici iniziale di Romussi, confidando poi, è ovvio, nella solita vena realizzativa dello stesso Travaini.
Ma voglia di riscatto c’è anche nelle fila del Ceversama, in primo luogo perché le ultime due sconfitte hanno fatto ripiombare la squadra in zona play-out. Borgaro Torinese, che in settimana ha perso il recupero casalingo contro la capolista Pro Settimo & Eureka nonostante l’iniziale vantaggio, e Lascaris hanno due punti di vantaggio, ma ne basta superare una per raggiungere la tanto sospirata permanenza in categoria senza passare dalla lotteria degli spareggi. E non bisogna dimenticare che oggi vestono il gialloblù molti ex della Biellese. A cominciare dal tecnico Giancarlo Cavaliere, solo a stagione passata sulla panchina bianconera, dal portiere Luca Mordenti, per anni una bandiera a Biella, sino ad arrivare ai più giovani, come i vari Aimone, Varacalli, Monteleone, Acquadro e Mabritto. Tanti ex anche nelle fila dei dirigenti, come il presidente Gioacchino Scotti e il direttore sportivo Roberto Manzo, tornati a Verrone dopo la brutta esperienza di un anno fa proprio a Biella.
Tanta carne al fuoco, dunque, per un derby che senza dubbio non tradirà le attese.

Tags: Calcio, eccellenza, derby, biellese, Ceversama

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia