Le piogge invernali sono state fondamentali

Biella un po' meno inquinata, ma non per merito dell'uomo

Lievemente in discesa l’inquinamento a Biella. I dati relativi al 2014 parlano chiaro, non ci sono stati particolari peggioramenti rispetto all’anno precedente. Anzi Gianfranco Piancone del dipartimento ARPA di Biella si è espresso in maniera confortante

Stampa Home
Articolo pubblicato il 06-07-2015 alle ore 16:27:30.
biella-un-po-meno-inquinata-ma-non-per-merito-delluomo-560ff04367efb3.jpg
Biella un po' meno inquinata, ma non per merito dell'uomo

Lievemente in discesa l’inquinamento a Biella. I dati relativi al 2014 parlano chiaro, non ci sono stati particolari peggioramenti rispetto all’anno precedente. Anzi Gianfranco Piancone del dipartimento ARPA di Biella si è espresso in maniera confortante: «La situazione di Biella non è molto diversa da quella delle altre città che si trovano nella Pianura Padana, è una zona poco ventilata e di conseguenza  l’inquinamento atmosferico staziona. Siamo un po’ più fortunati  per la vicinanza alla Pedemontana che crea un leggero ricambio d’aria, – e prosegue – le piogge che ci sono state tra novembre e dicembre poi, sono state molto importanti perché hanno ridotto l’inquinamento nei mesi invernali che sono particolarmente delicati per via dei riscaldamenti accesi».

I miglioramenti sono arrivati anche grazie al teleriscaldamento, all’uso del metano come combustibile che, a differenza delle benzine, non rilascia micro particelle nell’aria e al calo industriale dovuto alla crisi che ha certamente portato a una netta riduzione dell’inquinamento atmosferico. Tuttavia, la crisi impone un risparmio che le famiglie applicano anche sul riscaldamento ritornando al vecchio camino a legna . Questi combustibili solidi però emettono molte polveri sottili non abbattute dai nostri sistemi.

Anche il traffico automobilistico continua ad essere un vero problema perché anche se i mezzi sono meno inquinanti la quantità è sempre molto elevata.

«La mattina vedo solo macchine vuote, l’unico a bordo è l’autista e di conseguenza sono tantissime. Bisognerebbe spostarsi utilizzando meno  macchine, potenziare i mezzi pubblici e con il Car Sharing le persone potrebbero mettersi d’accordo per andare insieme a lavoro. Ma sta anche agli uffici uniformare gli orari di lavoro per rendere tutto questo possibile» spiega Piancone.

In questo periodo dell’anno l’insidia viene invece dal caldo che fa innalzare i valori dell’ozono per via dell’irraggiamento solare, in questo caso non si tratta di un vero e proprio elemento inquinante, ma può essere dannoso per chi ha già problemi respiratori. Per questo il Dott. Falco invita:« è meglio che gli anziani e tutti quelli che sono deboli di salute evitino di uscire nelle ore più calde e bevano molto per idratarsi».

Quotianamente  e ad orari prestabiliti vengono effettuate le misure relative agli ossidi di Azoto, benzeni, monossido di carbonio, biossido di zolfo e ozono. Le due centraline di Biella si trovano in via Don Sturzo e in via La Marmora e  sono sempre operative. Ve ne sono poi altre due, una a Cossato e una Trivero che misura l’ozono. Il mezzo mobile dell’ARPA viene invece utilizzato all’occorrenza, in luoghi in cui non sono presenti centraline fisse e occorrono dati da analizzare.

Tags: inquinamento, ambiente, biella

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia