Biella Rugby ko, sorridono le giovanili

Gialloverdi sconfitti dal Parabiago, a Chieri cade anche la formazione femminile

Stampa Home
Articolo pubblicato il 16-11-2015 alle ore 11:41:49.

Tanto rammarico in casa Biella Rugby all'indomani della terza sconfitta stagionale. Le trasferta si confermano tabù per il XV gialloverde, che pure domenica ha accarezzato il pensiero del successo.

Sul campo di Parabiago è infatti andata in scena un’opera dalla trama avvincente e per nulla scontata, che dopo aver fatto sognare, per tutto il primo atto, i sostenitori lanieri, si è conclusa con un 43-22 che ha consegnato la vittoria agli avversari e lasciato gli ospiti con l’amaro in bocca.

Ci hanno creduto, Ongarello e compagni, che dopo aver subito un calcio contro e una meta non trasformata, hanno reso pariglia trovando il centro dei pali con Forestier al 20’e due minuti più tardi, la meta. Parità a quota 8, dunque, ma Forestier trasforma e il punteggio per il Biella sale a quota 10. Al 36’ Ghitalla segna la seconda meta biellese. Non riesce la trasformazione, ma il punteggio sale ancora: 8-15. L’entusiasmo è massimo, il primo tempo è quasi terminato e i biellesi suonano la carica, ma il vento cambia all’improvviso. Negli ultimi 10’ Parabiago segna due mete e le trasforma. Dopo soli 5’ della ripresa, i padroni di casa, segnano ancora e trasformano assestandosi sul 29-15. Imad Chtaibi segna una meta per il Biella al 53’ e Forestier trasforma, ma Parabiago è inarrestabile e gli Orsi nel tentativo di contenere, incappano in una lunga serie di errori sui fondamentali, che gli avversari colgono come regali preziosi: meta trasformata al 59’ e replica al 76’.

Femminile, ko in finale

La squadra Senior femminile, impegnata a Chieri nelle gare della Coppa Italia di categoria, si è arresa solamente all'atto conclusivo. Dopo aver sconfitto Novi, Monferrato (con punteggi larghissimi, rispettivamente 45-0 e 50-0) e Tortona (20-15) nella fase eliminatoria, si è dovuta inchinare al Chieri in finale, perdendo ai calci con il risultati di 20-15.

Under18, larghissima vittoria

Tutto facile per il Biella Rugby Under18, che domenica non ha lasciato scampo al malcapitato Stade Valdotain. E' finita 67-0 per i gialloverdi, che hanno mandato in meta Paolo Cerutti, Davide Coda Zabetta, Nicolas Lamagna (due mete per loro), Miguel Addaris, Mauro Baghiry, Gabriele Sodini, Riccardo Vecchia e Marco Zaccheto. Le trasformazioni portato invece la firma di Cerutti (tre per lui), Lamagna (due) e Salussolia (una).

Under16, bel successo

Vittoria sul velluto anche per l'Under16. I ragazzi allenati da Salino e Romeo hanno infatti superato il San Mauro con il punteggio di 59-12. Per il Brc hanno segnato Macchniz, Martinetto, Foglio Bonda, Del Piano, Morandini, Marcuccetti e Chieppa (doppiette per questi ultimi). Le trasformazioni sono state tutte realizzate da Marcuccetti.

Under14, Chieri strapazzato

Convincente affermazione per l'Under14 laniera, che ha inflitto un sonoro 66-5 al Chieri. In meta Ballarè (ben quattro volte), Vanini, Varese (due a testa), Cusumaro, Compierchio, Vaglio Tessitore e Caputo. Due le trasformazioni di Varese, una di Cerchiaro.

Propaganda

Raggruppamento sabato in via Salvo D'Acquisto per il settore Propaganda. Oltre al Biella Rugby padrone di casa hanno partecipato Settimo Torinese, Cus Torino, Novara e Gattico.

Questi i risultati per categoria. Under12: 1. Biella, 2. Cus Torino2, 3. Cus Torino1. Under10: 1. Cus Torino1, 2. Novara, 3. Cus Torino2. Under8: 1. Cus Torino2, 2. Cus Torino1, 3. Biella1. Under6: 1. Novara, 2. Biella. 3. Torino.

Una serata con coach McLean

Appuntamento mercoledì sera nella Club House gialloverde di via Salvo D'Acquisto. Dalle 20.30 Callum McLean, coach del Biella Rugby, terrà una lezione sulla palla ovale insieme ad alcuni giocatori della prima squadra e ai tecnici del settore giovanile. Si parlerà del rugby nella sua totalità, dalle regole del gioco alle tradizioni. L'evento è aperto a tutti.

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia