Due iniziative a 30 anni dalla scomparsa del leader del Pci

Biella ricorda il compagno Berlinguer

La Fondazione Biella Domani ha deciso di organizzare due eventi: lo spettacolo teatrale “Berlinguer: pensieri lunghi” e una serata di riflessione in compagnia dello storico Gianni Oliva e degli onorevoli Cuperlo e Bodrato.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 05-06-2014 alle ore 00:00:00.
biella-ricorda-il-compagno-berlinguer-560fc5f86c9a83.jpg
Lo storico segretario del Pci Enrico Berlinguer

Mercoledì prossimo, 11 giugno 2014, ricorre il 30° anniversario della scomparsa di Enrico Berlinguer, segretario del Pci, sicuramente tra i leader politici più amati del secolo scorso e, per molti, un riferimento sul piano etico, politico e ideale.

La ricorrenza sarà oggetto di riflessioni a tutto campo, come dimostrano le iniziative editoriali e di riflessione annunciate da importanti giornali e la decisione di un’emittente di trasmettere il film di Walter Veltroni dal titolo “Quando c’era Berlinguer”.

"In queste ore, poi, la denuncia di Berlinguer sulla pervasività e sulla gravità della questione morale - spiega Wilmer Ronzani del Pd - appare attualissima di fronte allo scandalo scoppiato a Venezia. La Fondazione Biella Domani per ricordare e rifettere sul ruolo, l’opera e le principali scelte strategiche del Segretario del PCI ha deciso di organizzare due eventi".

Il primo si svolgerà proprio l’11 giugno 2014, alle ore 21,00, a Vigliano Biellese presso il Teatro Erios  e consisterà in uno spettacolo teatrale “Berlinguer: pensieri lunghi” di Eugenio Allegri, una produzione del Teatro dell’Archivolto in collaborazione con il Teatro Stabile di Genova. Il monologo di Allegri ripercorre le scelte e le svolte che hanno caratterizzato la politica e la vita di Berlinguer.

Il secondo si configura come un momento di riflessione a 360 gradi e si svolgerà il 20 giugno 2014, alle ore 18,00, a Biella Piazzo presso il Palazzo Gromo Losa. Sulla figura di Berlinguer discuteranno lo storico Gianni Oliva, l’onorevole Guido Bodrato, all’epoca uno dei principali collaboratori di Zaccagnini, Segretario della DC che con Moro e Berlinguer tentò di realizzare la politica di solidarietà nazionale e, infine, l’onorevole Gianni Cuperlo che durante la direzione di Berlinguer era un giovane esponente della FGCI.

Quindi, un dibattito per nulla agiografico, ma il cui obiettivo è quello di mettere a fuoco valore, forza e limiti della politica del segretario comunista, insieme al coraggio con il quale diresse il Pci in una delle stagioni più problematiche e difficili della Repubblica italiana.

Del resto, la Fondazione Biella Domani ed il suo Presidente Sergio Sassi vogliono caratterizzarsi come promotori di una discussione a tutto campo e senza rete, non schiacciata sulle contingenze politiche ed amministrative immediate.

Le due iniziative su Berlinguer sono solo il primo passo in questa direzione.

Tags: enrico berlinguer, anniversario, spettacolo teatrale, teatro Erios, Vigliano, biella, gianni oliva

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia