«Basta prostitute sulle strade»

Adesso protesta anche il sindaco

Stampa Home
Articolo pubblicato il 29-12-2015 alle ore 09:10:16.
Foto di repertorio
Foto di repertorio

Nella "lettera di Natale" il sindaco di Castelletto Cervo parla anche della situazione delle ragazze africane costrette a prostituirsi lungo la strada che da Masserano San Giacomo porta a Castelletto. «Ce ne sono ormai dappertutto, a volte perfino sulla stradina che sale dalla provinciale al monastero - scrive Renzo Selva -. È una cosa intollerabile, specie per l’educazione dei bimbi costretti ad assistere ogni giorno, passando con lo scuolabus, ad uno spettaco lo così degradante. Sono ormai così numerose che per racimolare qualche soldo sono costrette a contendersi i pochi clienti automobilisti in transito anche parandosi pericolosa mente davanti alle loro auto». E nella lettera aggiunge ancora: «È una pena per loro e una vergogna per noi. Una vergogna principalmente per quei gove nanti nazionali che conoscono il problema, hanno il potere di risol verlo, ma lo ignorano. Non solo, ma impediscono con le loro leggi anche a noi sindaci di poter intervenire in qualsiasi modo».

Ma Selva punta il dito sulle condizioni delle strade: «Un’altra cosa per nulla soddisfacente è lo stato delle strade provinciali che attraversano il nostro territorio. Una vegetazione in colta cresce ormai a muro lungo le banchine e l’asfalto di alcuni tratti è pieno di buche malamente rappezzate. La Provincia, è noto, non ha i soldi necessari per intervenire. Alcuni cittadini chiedono a noi di far qualcosa. Altri magari penseranno: ma se siete così bravi a ottenere finanziamenti per vari lavori, perché non avete chiesto ed ottenuto anche quelli necessari per sistemare le strade provinciali? Quelle strade non sono di nostra proprietà e pertanto per esse non possia mo né chiedere né ottenere finanziamenti di sorta. Con i fondi che abbiamo a disposizione, poi, dopo i tagli statali, riusciamo a fare a malapena i lavori di nostra competenza. In ogni caso il problema c’è. È pesante per noi come, e forse più, per voi. Non lo trascureremo e non tralasceremo di fare tutto quello che sarà nelle nostre possibilità per cercare risolverlo».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia