La paga del sabato

A me basta la salute

di Giuliano Ramella

Stampa Home
Articolo pubblicato il 04-01-2016 alle ore 16:40:00.
Giuliano Ramella
Giuliano Ramella

Anno che va, anno che viene. Abbiamo mangiato le lenticchie, anche se quelle dell'anno scorso ci avevano fregati. Siamo sopravvissuti al cenone, all'Expo e all'ineffabile "Cashmere Express" che da Milano ci doveva portare millanta danarosi turisti, alle polveri sottili che da noi non ci sono perchè non ci sono più le fabbriche, al pirogassificatore che ce le avrebbe portate (le polveri, non le fabbriche), alle esternazioni di Francesco Montoro (il mio "Biellese dell'anno 2015", e più avanti spiegherò perchè)-.

Sopravviveremo anche al rifacimento della piazza Duomo che presto, per dirla con il Nerone di Petrolini, riscopriremo “più bella e più superba che pria (bravo..grazie)”.

Sopravvivono con noi gli anziani soli nelle case vuote, nei ricoveri per vecchi che una lingua mendace, la stessa che ha ribattezzato operatori ecologici gli spazzini e diversamente abili gli handicappati, definisce case di riposo (eterno?); i poveri, i falliti e i fallendi che hanno mangiato il panettone farcito di lacrime in attesa dello sfratto o del pignoramento di casa; i migranti a cui del natale e delle nostre madonne non frega niente e che sperano di abbandonare presto queste nostre ubertose valli del pianto.

Per l'anno che viene mi ritorna in mente ancora Petrolini e la sua “Tanto pe' campa” dove “basta la salute, e un par de scarpe nove”. Io mi accontento della salute, e voi? Allegria e buon anno.

 

giulianoramella@tiscali.it

La rubrica di Giuliano Ramella viene pubblicata ogni sabato sulla Nuova Provincia di Biella

Tags: paga del sabato,Giuliano Ramella

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia