Al termine dei concorsi Biella, città (in)visibile e Lettere d'artista

Bambini e ragazzi premiati in Ludoteca e al Museo del territorio

Si intitola “Il sapere dei sassi” l'immagine che ha vinto il concorso fotografico “Biella, città (in)visibile”, bandito dall'assessorato all'istruzione e riservato agli allievi delle scuole medie della città, la cui premiazione si è svolta sabato 9 maggio

Stampa Home
Articolo pubblicato il 12-05-2015 alle ore 00:00:00.
bambini-e-ragazzi-premiati-in-ludoteca-e-al-museo-del-territorio-560fed27d64f33.jpg
La platea durante la premiazione di Lettere d'artista

Si intitola “Il sapere dei sassi” l'immagine che ha vinto il concorso fotografico “Biella, città (in)visibile”, bandito dall'assessorato all'istruzione e riservato agli allievi delle scuole medie della città, la cui premiazione si è svolta sabato 9 maggio nella Ludoteca di via Dorzano. Gli autori dello scatto sono le ragazze e i ragazzi della II E dell'istituto comprensivo San Francesco d'Assisi, che hanno vinto un buono acquisto per materiale didattico del valore di 250 euro. Al secondo posto si sono classificate la II F e la III F dell'istituto comprensivo Biella Tre (Marconi-Salvemini), al terzo le tre classi dell'istituto Santa Caterina. Un premio speciale per la partecipazione è stato assegnato all'istituto comprensivo San Francesco.

La I H dell'istituto comprensivo Biella Tre e la IV C della scuola primaria di Candelo sono state le due classi più premiate nel concorso “Lettere d'artista”. I giovani partecipanti, studenti delle elementari e medie della provincia, erano chiamati a realizzare una busta da lettera disegnata e decorata, prendendo esempio dalla “mail art” nata negli anni Sessanta, per poi spedirla al Museo del Territorio dove si è svolta la cerimonia di premiazione nel pomeriggio di sabato 9 maggio. Nella categoria delle elementari hanno vinto Rachele Balocco e Letizia Maggia, della classe III della scuola Losana con l'opera dal titolo “Biella tra le bolle”. Al secondo e terzo posto due studenti della IV C di Candelo, Vanessa Canneddu e Alessio Zanetti. Tra le scuole medie il lavoro di Giulia Francesca Ravinetto della I H dell'istituto comprensivo Biella Tre è stato giudicato il migliore: si tratta della raffigurazione di un volto femminile disegnato usando fiori, foglie e una farfalla. La sua compagna di classe Smaranda Lungu si è classificata terza. Al secondo posto Carol Marchese, della III A dell'istituto comprensivo di Pray. I lavori vincitori sono stati premiati con un'opera di Mariella Perino e con una scultura in legno di Ezio Caligaris, entrambi artisti biellesi.

Tags: premiazione, ludoteca, Museo del Territorio, biella città invisibile
bambini-e-ragazzi-premiati-in-ludoteca-e-al-museo-del-territorio-560fed28148304.jpg
bambini-e-ragazzi-premiati-in-ludoteca-e-al-museo-del-territorio-560fed28416c55.jpg

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia