Durante l'incontro con gli assessori, è stata chiesta almeno la gestione mista

Asili nido, i genitori non ci stanno

Confronto molto acceso quello che si è svolto lunedì pomeriggio all’Asilo Nido di Chiavazza tra la giunta comunale e i genitori del quartiere. Incontro che probabilmente si è reso necessario a fronte della raccolta firme partita già da alcuni giorni e che

Stampa Home
Articolo pubblicato il 21-05-2015 alle ore 00:00:00.
asili-nido-i-genitori-non-ci-stanno-560feda9859713.jpg
Un'immagine della riunione di Chiavazza

Confronto molto acceso quello che si è svolto lunedì pomeriggio all’Asilo Nido di Chiavazza tra la giunta comunale e i genitori del quartiere. Incontro che probabilmente si è reso necessario a fronte della raccolta firme partita già da alcuni giorni e che ha visto una notevole adesione in calce a un documento a favore del mantenimento della struttura di Regione Croce a personale comunale.

Alla presenza di oltre 50 famiglie, gli assessori Teresa Barresi e Fulvia Zago sono apparse in notevole difficoltà nell’illustrare il progetto di esternalizzazione di due dei quattro nidi comunali. Zago ha esordito chiarendo che nessuna decisione è stata ancora formalmente presa, anche se -  ci ha tenuto a chiarire - «la carenza di personale e i vincoli di bilancio ci fanno propendere per questa scelta». I genitori hanno subito chiesto delucidazioni in merito a dove finiranno i loro figli a settembre e, su questo, le risposte sono apparse tutt’altro che convincenti. Barresi ha prima detto che, se si scegliesse la strada dell’esternalizzazione dei due nidi, si potrebbe andare a regime a settembre; poi, quando le è stato fatto notare che non ci sono i tempi tecnici (approvazione della delibera da parte del consiglio, bando e affidamento della concessione), ha abbozzato una soluzione ponte parlando di un parziale e temporaneo mantenimento delle due strutture almeno per l’accoglienza dei bambini più piccoli.

A questo punto gli animi si sono surriscaldati notevolmente e, tra “noi ormai non ci fidiamo più di nessuno” (dei politici ndr), è stato colto il vero cuore della questione da parte di una mamma che - pensando a sua figlia e alla difficoltà che ha avuto nell’inserimento al nido - ha esclamato: “noi vi parliamo con il cuore: ci fidiamo e vogliamo continuare ad avere le nostre educatrici”, ricevendo uno scrosciante applauso da tutti i genitori presenti. A poco è servito, da parte dell’assessore Zago, citare il  numero di pensionamenti e le evidenti difficoltà di gestione che questo potrebbe comportare stanti i vincoli sulle assunzioni negli enti locali. Sono state alcune mamme, infatti, ad indicare soluzioni meno traumatiche come la possibilità di affidare, sul modello di Cossato e Novara, solo alcune fasce orarie (quelle pomeridiane) a personale non comunale. A fronte di questa ipotesi Zago e Barresi hanno aperto al confronto e ricordato che, tra pochi giorni, si svolgerà un incontro con i sindacati (contrari all’esternalizzazione).

Tags: asilo nido, esternalizzazione asili nido, biella, Chiavazza, incontro

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

  • A Gli Orsi arriva Al Bano

    28-02-2017
    La grande musica italiana arriva al centro commerciale Gli Orsi, che si prepara ad accogliere una delle voci più apprezzate e coinvolgenti...
  • Vercellese vince un Oscar

    27-02-2017
    La notte degli Oscar con il suo mitico Red Carpet su cui sfilano le stelle che ci fanno sognare di fronte al grande schermo, ha da sempre qualcosa di magico....
  • L'oroscopo di Paolo Fox per il mese di marzo

    21-02-2017
    Ecco l'oroscopo di Paolo Fox per il mese di marzo. sarà una primavera di riscossa per il Toro e per la Bilancia successi e invidie. ma ecco cosa...

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 07-01-2017
Biella: minori ubriachi danneggiano le auto in sosta 3 Tre ragazzini sono stati denunciati dalla Polizia per danneggiamento e minacce a pubblico ufficiale, dopo essere stati sorpresi ubriachi da una pattuglia...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia