Lo spettacolo promuoverà la neonata associazione Paviol che aiuta le vittime di violenza

Aperte le prevendite per “Donna Faber”

Il teatro dello Zircone torna in scena con la sua quindicesima produzione, Donna Faber, un tributo a Fabrizio De Andrè ed in particolare alle canzoni che il poeta ha scritto sulle donne.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 29-10-2014 alle ore 00:00:00.
aperte-le-prevendite-per-donna-faber-560fd50c277d43.jpg
Massimiliano Gaggino

Il teatro dello Zircone torna in scena con la sua quindicesima produzione, Donna Faber, un tributo a Fabrizio De Andrè ed in particolare alle canzoni che il poeta ha scritto sulle donne.

Importante novità e’ il connubio tra la storica compagnia teatrale e l’associazione Carnevale Benefico Chiavazzese.
“Il teatro parrocchiale di Chiavazza gestito dal direttivo del Carnevale è una risorsa importantissima per la nostra città – spiega Massimiliano Gaggino, regista dello spettacolo. “ ma come tutte queste strutture ha costi di gestione sempre più improponibili.
“Ecco allora - prosegue Gaggino - che dopo due anni di collaborazione per la messa in scena dello spettacolo del Cucu e su suggerimento del presidente del associazione Carnevale e caro amico Franco Caucino abbiamo deciso di provare a portare le nostre attrezzature per completare l’allestimento della struttura e mettere in scena “insieme” questo primo spettacolo targato “Zircone di Chiavazza”. Ovviamente essendo una compagnia senza fini di lucro il ricavato dello spettacolo andrà alla manutenzione del teatro stesso per abbattere i costi di gestione.

“Donna Faber - continua Gaggino - nasce da un’idea di Mauro Mazzia e di Carlo Ceccon, titolare dei testi recitati, senza particolari ambizioni se non quelle di far godere di buona musica e raccontare il punto di vista di Fabrizio De Andrè sulle donne. Ecco allora che 8 attori e 7 musicisti, diretti da Efrem Urro, si alterneranno in scena a video e contributi audio, per cercare le donne protagoniste, girar loro attorno, guardarle illuminarsi con quella luce particolare che Fabrizio e solo lui riusciva ad accendere.”

Visti i temi trattati lo spettacolo promuoverà la neonata associazione di promozione sociale Paviol, che grazie ad uno staff di professioniste fornisce supporto psicologico gratuito ad adulti e bambini vittime di violenze

Saranno in scena: Elisa Baiolini, Franco Cucino, Francesca Gaggino, Paola Mercandino Cristina Mondin, Donatella Monteferrario, Gigi Pelizzari e Simona Ramella Paia. La band: Luca Cireddu, Enrico Gallotto, Fabrizio Lovati, Mauro Mazzia, Nora Mello Grand, Valeria Ubertino, Adolfo Venza.
L’appuntamento con Donna Faber è al teatro parrocchiale di Chiavazza. Due le serate, venerdì 14 e sabato 15 con inizio alle 21, 250 i posti disponibili a serata. Aperta la prevendita (tel. 015.21390). Il costo del biglietto di ingresso è di 7 euro.

Tags: donna faber, paviol, biella, Chiavazza

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 26-10-2016
Giuliano Ramella "Siamo i vecchi, quelli che il linguaggio corrente definisce anziani. Vecchi, non solo per l’incalzare dell’età ma per effetto del vuoto...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 06-11-2016
Roberto Pietrobon Il 29 agosto l'ho sentita anch'io, ero ad Assisi in quei giorni e alle 3,36 mi sono svegliato con la camera che ballava e io con lei. Non mi successe nulla...
Post Del 16-11-2016
Lele Ghisio I sogni non risolvono i problemi. Ma chi non è in grado di sognare raramente trova soluzioni alla realtà. Anche alla peggio realtà....

Rubriche della provincia