Angelico, una vittoria per blindare il primo posto

Mancano ancora due punti per la matematica certezza del primo posto al termine della regular season

Stampa Home
Articolo pubblicato il 09-04-2017 alle ore 15:47:28.
Coach Michele Carrea
Coach Michele Carrea

Una vittoria. E' quella che manca all'Angelico per la matematica certezza del primo posto al termine della regular season. Ed è quella che oggi i rossoblù inseguiranno al PalaSojourner di Rieti, “tana” della Npc (palla a due alle 18). In caso di successo Biella sarà sicura del primato a Ovest con due giornate di anticipo. Niente male davvero. Anche perché, come ormai è noto, è vicino anche il primo posto assoluto di A2, in quanto Virtus Bologna e Treviso - che comandano appaiate la classifica a Est - hanno quattro punti di ritardo rispetto a capitan De Vico e compagni.

 

L'Angelico insegue dunque il successo numero 22 della sua stagione in una partita che rappresenta “semplicemente”, per così dire, una tappa di avvicinamento alla post-season, a quei play-off nei quali l'obiettivo è ovviamente quello di fare più strada possibile.

 

«Siamo primi. Primi nel girone Ovest e primi nella Lega e vogliamo assolutamente rimanerci e confermaci. In questo momento il discorso primo posto è legato solamente a due punti - è l'analisi di coach Michele Carrea nel corso del consueto appuntamento settimanale con la stampa -. Fatti due punti, Tortona può anche continuare nel suo percorso strepitoso, e sottolineo strepitoso. Il primo posto è motivo di orgoglio, ma non vogliamo enfatizzarlo troppo adesso, perché il rischio è quello che venga a mancare la “fame”, invece noi vogliamo rimanere in questo percorso il più a lungo possibile. Due punti per la matematica, dunque. E poi performance e tensione, sono quello di cui parliamo da tanto tempo. Non si può interrompere il percorso di tensione e quindi bisogna continuare a fare performance, a giocare partite di alto livello a provare cose che possono essere utili in chiave play-off. Ed è ovvio che un pensierino vada anche all'imbattibilità casalinga: manca una partita...».

 

«La partite di Rieti sarà molto utile per la nostra crescita - ha ammesso Mattia Udom -. I nostri avversari cercano di guadagnarsi un posto nei play-off, avranno molte motivazioni e questo ci spingerà a giocare ancora meglio. Sarà una partita vera, in un palazzetto caloroso che si farà sentire, strappare i due punti non sarà per nulla facile. Le sensazioni sono positive, anche perché il lavoro che stiamo facendo è ottimo: stiamo migliorando settimana dopo settimana e pensiamo di essere sulla strada giusta per affrontare bene la post-season».

 

«Come squadra ci stiamo togliendo tante soddisfazioni, come ad esempio il record casalingo di vittorie, e questo significa che stiamo facendo un buon lavoro - il discorso del numero 22 diventa più ampio -. Per noi vuol dire rimanere nella storia di una città che ha vissuto di una grande pallacanestro. Stiamo vivendo una stagione speciale, ma ad essere speciale è soprattutto il gruppo. Stiamo davvero bene insieme ed è soprattutto per questo che riusciamo a raggiungere obiettivi importanti. In pochi si aspettavano una crescita così. Io personalmente già nei primi due mesi avevo capito il valore dello spogliatoio, sentivo che saremmo riusciti a fare grandi cose».

 

C'è quindi grande voglia di vincere in casa Angelico, una squadra “affamata”, che non ha nessuna intenzione di alzarsi dal tavolo della A2...

 

Andrea Rossetti

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Salute e Green

Post Del 13-09-2017
Sorpreso in auto con droga, non aveva patente, assicurazione e revisione 3 Sorpreso alla guida di un'autovettura in possesso di un piccolo quantitativo di droga, a seguito degli accertamenti da parte degli agenti della Questura...
Post Del 18-01-2016
Quanto ho sognato i peli sotto le ascelle 3 Che cos’è Bello? Mi capita davvero di fermarmi per una manciata di minuti e pensarci, cadenzialmente ogni giorno.
Post Del 07-08-2015
porto-alle-persone-frammenti-di-vita-560ff2ba8d2612.jpg Già da un mese vesto i panni della postina e faccio finta di dimenticare i libri dell’università. A tempo pieno porto alle persone...
Post Del 19-03-2017
Sono giorni che le cronache raccontano della recente visita del capo della Lega a Napoli e del corteo che ha attraversato la città con una coda...
Post Del 28-12-2016
Lele Ghisio Quanto siamo buoni in vista dell’imminente Natale (che sì, per alcuni è anche minaccia imminente nel campo delle emozioni e del traffico...

Rubriche della provincia